Concorso nazionale Turismo dell’Olio: ecco i finalisti

Concorso nazionale Turismo dell’Olio: ecco i finalisti


Iniziativa promossa dalle Città dell'Olio 

Concorso nazionale Turismo dell’Olio: ecco i finalisti 

Diciassette le esperienze finaliste selezionate dalla giuria di esperti tra le 118 in gara.
A marzo 2021 la proclamazione dei vincitori. 

 

Sono 17 le esperienze dell’olio finaliste del Primo Concorso nazionale Turismo dell’Olio. La giuria di esperti presieduta dalla prof. Roberta Garibaldi, le ha selezionate tra le 118 in gara nelle sei categorie previste.  

Si tratta dell’Azienda Agricola Donato Parisi di Corigliano Rossano (Cs) con l’esperienza “+ Che Olio coltiviamo Cultura”, La Seggianese Società Cooperativa Agricola di Seggiano (Gr) con l’esperienza: “Un sogno racchiuso in una semplice bottiglia” e Visconti - Storie di Terra di Torremaggiore (Fg) con l’esperienza: “AgriCoolTour” nella categoria frantoi/aziende agricole.

Nella categoria Oleoteche si fronteggeranno E*tra Vergine Oleoteca di Spello (Pg) e Frantoio Bo di Carlo Bo e C. di Sestri Levante (Ge).

Tra i Museo dell’Olio finalisti ci sono invece: il Museo dell’Olio della Sabina di Castelnuovo di Farfa (Ri), il Museo dell’Olivo Carlo Carli - Fratelli Carli S.p.A. di Imperia (Im) e il Museo della Civiltà dell’Ulivo di Trevi (Pg).  

Sfida all’ultimo piatto per i ristoranti arrivati in finale. Si tratta de La Mar snc di Sardu Daniele & C. di Alghero (Ss) con la proposta: “Dal Mare e dagli Orti di Alghero”, il ristorante La Pergola snc di Vatti Tommaso e Federico di Radicondoli (Si) con “Elisir” e Oyster fish srls di Termoli (Cb) con “Mare forza olio”. 

Nella categoria Dimore storiche/Hotel/B&B/Agriturismi i tre finalisti sono: l’Azienda agricola Laghel 7 di Paola Jori ad Arco (Tn) con l’esperienza: “Dove l’olio nasce “slow””, la Masseria San Martino di Fasano (Br) con l’esperienza: “Raccolta delle Olive e non solo ... all'insegna di Tradizioni, Relax e Natura” e la Tenuta Ciminata Greco di Pietro Greco di Corigliano-Rossano (Cs) con l’esperienza: “Tenuta Ciminata Greco - Dimora storica del ‘700”.

Infine sono state selezionate tre proposte nella categoria Tour operator, agenzie di viaggio, altri organizzatori (pro loco, associazioni …): la proposta “Bike tour tra gli ulivi millenari, frantoi e masserie fortificate” di Apulia La Finestra sul mare srls di Monopoli (Ba), “Lungo i sentieri dell’extravergine/Along the Evo Trails” di TasteofItaly srl Tour Operator di Siena – Toscana e “Olio&Benessere: alla scoperta degli effetti benefici dell’olio” di Valdichiana Living – Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese di Montepulciano (Si)

"La competizione tra le migliori proposte turistiche d’Italia nel settore oleoturistico è alle sue battute finali. Voglio complimentarmi con le strutture che si sono messe in gioco, nell’ottica di una sempre maggiore qualificazione dell’offerta turistica legata al mondo dell’olio -ha dichiarato Michele Sonnessa presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio - le loro proposte insieme a quelle non selezionate dalla giuria rappresentano un segmento del settore turistico che ha voglia di crescere e di contare sempre di più. Sappiamo di poter intercettare visitatori attenti e curiosi sempre più consapevoli del valore del proprio tempo. A loro vogliamo rivolgerci, regalando il piacere delle cose autentiche, il ritorno alla terra, il piacere della cucina tipica e la scoperta del prodotto olio evo e i suoi mille usi”.  

La proclamazione dei vincitori finali e delle menzioni speciali è prevista a marzo 2021.

Tutte le esperienze sono visibili sul sito www.turismodellolio.com.