Il nuovo Piano Paesaggistico della Toscana e le Città del Vino

Qualifica Autore: Architetto, responsabile del progetto Piano Regolatore delle Città del Vino

Fonte: Città del Vino

Il nuovo Piano Paesaggistico della Toscana e le Città del Vino

La Regione Toscana sta redigendo il nuovo Piano Paesaggistico, e per questo motivo ha indetto una serie di incontri per illustrarne i contenuti ma anche per ricevere sollecitazioni e suggerimenti. La Regione, infatti, non ha atteso di aver completato il piano, o addirittura di averlo adottato, ma lo ha esposto mentre è ancora in formazione.
Enti, associazioni, cittadini, operatori economici, operatori culturali sono così stati esortati a collaborare affinché il risultato sia il migliore possibile, nella consapevolezza che il paesaggio è anzitutto l’identità di una popolazione, il suo patrimonio di storia e di cultura sedimentato sul territorio; ma è anche un decisivo fattore di sviluppo economico, tanto più importante per la viticoltura, ben consapevole che il suo successo poggia tanto sulla qualità dei suoi prodotti quanto sulla qualità del suo territorio, vale a dire del suo paesaggio.
È in questo spirito di collaborazione leale e aperta che le Città del Vino propongono alcuni temi di riflessione che ritengono cruciali per l’avvenire della viticoltura toscana.

Piano paesaggistico della toscan
Piano paesaggistico della toscana note ancv luglio 2012
Osservazione al pit pp 55

Ultime news inserite

Parte da Guardiagrele il futuro di Slow Food Italia
Parte da Guardiagrele (Ch), dal 16 al 18 novembre, il cammino del nuovo Consiglio nazionale di Slow Food Italia eletto a Mont ...
continua »
Primitivo di Manduria: buona qualità, quantità in calo e tenuta dei prezzi
Una vendemmia in controtendenza rispetto al resto d'Italia e della Puglia  per il Primitivo di Manduria: qualità mante ...
continua »
Bandiera Verde Agricoltura
Nei giorni scorsi (martedì 13 novembre) l’azienda vitivinicola Tenuta Colombarda di San Vittore di Cesena n ...
continua »