Rompere le regole per rinnovarsi e vivere meglio

Rompere le regole per rinnovarsi e vivere meglio

Rompere le regole non come atto “antipolitico” di sfiducia verso la democrazia rappresentativa e i suoi valori ma come impegno creativo per affrontare le nuove sfide, per esplorare incroci e ibridazioni culturali, per rallentare (l’inquinamento, l’alienazione, il surriscaldamento) o anche fare di più con meno.

Oggi possiamo applicare il tema della rottura creativa delle regole ai processi di cambiamento e di movimento  che anche città e paesaggi devono mettere in pratica per adattarsi alle mutazioni delle comunità e dei mercati, ai progressi delle conoscenze scientifiche, alla necessità di evolversi attraverso la riqualificazione dei tessuti esistenti, la razionalizzazione delle funzioni, il risparmio energetico e il miglioramento dei servizi collettivi.

Ancv short paper sessione 2 paesaggi beni culturali patrimonio unesco converted

Ultime news inserite

Sannio Falanghina 2019 presenta lo Statuto del Paesaggio Rurale
CONVENTION NAZIONALE CITTÀ DEL VINO, SANNIO FALANGHINA 2019 PRESENTA LO STATUTO DEL PAESAGGIO RURALE Il regolamento p ...
continua »
Convention Città del Vino all'insegna della Falanghina del Sannio
Sarà all’insegna della Falanghina, il bianco vitigno principe del Sannio beneventano, la Convention d’Autunno d ...
continua »
Al via il progetto di Strada del Vino della Basilicata
Al via il progetto di Strada del Vino della Basilicata. A promuovere l’interessamento delle Amministrazioni comunali e delle ...
continua »