Comune di Taurasi

  • Telefono: 0827 74004
  • Fax: 0827 74204
  • Sitoweb: Taurasi
  • Sede Amministrativa
    Via del Convento, 1 83030 Taurasi (Avellino)

Origine del nome

È consolidata l'ipotesi che il nome sia di origine osco-sabellica, con riferimento al toro, sacro animale presente anche nell’attuale stemma cittadino e condottiero della tribù dei taurasini, che all'epoca abitavano l'Irpinia, tra le odierne province di Avellino e Benevento, cioè gli "Ager Taurasinus" (Campi Taurasini), o forse "CisDaunia" (= al di qua dei Monti della Daunia).

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 2409
  • Altitudine: 398
  • Superficie: 14,41 km²
  • Santo Patrono: San Marciano - 14 giugno
  • Codice ISTAT: 064107
  • Codice Catastale: L062
  • PEC: protocollo@pec.comune.taurasi.av.it
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Tommaso Cozzolino


Storia

L’antica cittadina di Taurasi presenta le sue prime testimonianze già a partire dall’Eneolitico, i cui preziosi reperti provenienti dal sito di Contrada S. Martino sono esposti nel piccolo museo comunale. Durante il primo secolo a.C. il municipio di Taurasium divenne colonia militare ma fu con l’arrivo dei longobardi che si ebbe una “rinascita” della cittadina ed una significativa evoluzione architettonica. Il centro abitato non fu, poi, risparmiato dalle invasioni saracene del IX e X secolo. Le successive invasioni e gli scontri che si verificarono nel periodo alto e basso medioevale videro coinvolto, ancora una volta, il territorio di Taurasi, che si veniva a trovare in una posizione di confine e di passaggio. I continui pericoli portarono alla creazione ed al rafforzamento del sistema difensivo che, pur subendo vari rimaneggiamenti, è tuttora ben visibile. Ne sono una prova le varie porte d’ingresso della cittadella, le torri lungo la cinta muraria e, in particolare, il castello. Gli avvicendamenti dei vari signori del paese coincisero con l’avvicendarsi delle diverse case regnanti nel sud d’Italia. Agli inizi del XV secolo Taurasi entrò nei beni feudali dei Caracciolo ma questi, dopo l’ennesima ribellione, la persero ed il feudo passò alla famiglia Gesualdo. Le vicende del centro furono a lungo legate alle sorti di questa famiglia e sotto Carlo Gesualdo, celebre madrigalista, Taurasi visse un nuovo splendore, arricchendosi di nuovi palazzi e costruzioni. Dopo alterne vicende il feudo giunse, nella prima metà del XVIII secolo, nelle mani dei Latilla, che lo conservarono fino all’abolizione della feudalità (1806). Alcuni taurasini parteciparono ai moti carbonari del 1820-21 e alla rivolta garibaldina del 1860. (Fonte: Pro-loco Taurasi)

Feste

Assolutamente da non perdere è la Fiera Enologica, che attira ogni anno in agosto migliaia di persone con enogastronomia, musica e cultura del territorio. Il 15 marzo c'è il Fuoco di San Ciriaco”, il Sabato santo la Passio Christi (rappresentazione in costumi d’epoca), a fine luglio-inizio agosto la Festa patronale di san Marciano Vescovo e Sant’Antonio da Padova, a Natale il Presepe vivente.

Informazioni Turistiche

Importante centro enologico della Media Valle del Calore, Taurasi è posto su di uno sperone del versante destro del fiume che domina da notevole altezza il fondovalle. Il paese, che fa parte anche dell'Associazione Borghi Autentici d'Italia, conserva l’imponente castello Marchionale di aspetto rinascimentale ma di fondamenta romane (oggi sede dell'Enoteca Regionale dei Vini d'Irpinia), le antiche porte ad arco Maggiore e Sant’Angelo, numerosi palazzi privati del XVII e del XVIII secolo, ben tenuti e dai caratteristici portali in pietra, e numerose chiese: la Cappella del Crocifisso e la Cappella di San Pietro al Castello in stile barocco, la Chiesa del Rosario con impianto cinquecentesco e un bel chiostro, la collegiata di San Marciano Vescovo, patrono del paese, edificata su un preesistente tempio romano. Davvero bello e rigoglioso è il verde habitat naturale costituito dall'area fluviale.

Denominazioni collegate

Campania

Campania

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: AREA VESUVIANA, CAMPI FLEGREI E ISCHIA, AVERSANO, CILENTO, IRPINIA,COSTIERA AMALFITANA, AREA SORRENTINA E CAPRI, LITORALE DOMIZIO E ALTRO CASERTANO, SANNIO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Provincia di Benevento, Comune di Vitulano, Comune di Venticano, Comune di Tufo, Comune di Tramonti, Comune di Torrecuso, Comune di Terzigno, Comune di Taurasi, Comune di Solopaca, Comune di Sant'Agata De' Goti, Comune di Ravello, Comune di Pratola Serra, Comune di Pontelatone, Comune di Ponte, Comune di Petruro Irpino, Comune di Paupisi, Comune di Montefredane, Comune di Mondragone, Comune di Maiori, Comune di Lapio, Comune di Guardia Sanframondi, Comune di Furore, Comune di Chianche, Comune di Castelvenere, Comune di Campoli del Monte Taburno, Comune di Benevento, Comune di Avellino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Campani

Irpinia

Irpinia

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: IRPINIA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Venticano, Comune di Tufo, Comune di Taurasi, Comune di Pratola Serra, Comune di Montefredane, Comune di Lapio, Comune di Chianche, Comune di Avellino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc irpinia

Taurasi

Taurasi

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: IRPINIA
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Venticano, Comune di Taurasi, Comune di Lapio

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg taurasi

News

Cantine Aperte a San Martino
Alla Tenuta Cavalier Pepe per l’appuntamento autunnaleCantine Aperte a San Martino del movimento Turismo del Vino 12 e 19 N ...
continua »
Taurasi al Markus Wine Experience
Il 22 giugno alle ore 20 Maurizio De Riggi ospita Antonella Lonardo proprietaria della Cantine Lonardo, che racconterà il t ...
continua »
Le Domeniche al borgo di Taurasi
Ogni domenica di Maggio, dalle ore 10,00 alle ore 11,00, nel suggestivo centro storico di età normanna di Taurasi, finestra ...
continua »