Comune di Pramaggiore

  • Telefono: 0421 200477
  • Fax: 0421 200060
  • Sitoweb: Pramaggiore
  • Sede Amministrativa
    Piazza Libertà 1 30020 Pramaggiore (Venezia)

Origine del nome

Il toponimo è un composto delle parole "prato" e "maggiore", con evidente significato.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 4685
  • Altitudine: 11
  • Superficie: 24.22
  • Santo Patrono: Santi Marco e Giacomo
  • Codice ISTAT: 27030
  • Codice Catastale: G981
  • Prefisso: 421
  • PEC: protocollo.comune.pramaggiore.ve@pecveneto.it
  • Zona Sismica: 3
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2649
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Leopoldo Demo


Storia

Il nome di Pramaggiore compare in forma documentata nel 1225, accertando l'esistenza di un villaggio dipendente politicamente dal patriarcato di Aquileia ed ecclesiasticamente dalla Diocesi di Concordia, anche se il recente rinvenimento di reperti litici e ceramici data la più antica testimonianza della presenza umana nel territorio tra il 1600 e il 1300 a.C. L'estensione territoriale di Pramaggiore era molto limitata e non abbracciava l'intera superficie comunale, perchè sia la villa (comunità rurale organizzata) di Salvarolo che quella di Blessaglia avevano una diversa giurisdizione. Non è accertabile il momento di formazione del villaggio di Salvarolo, ma è da ritenersi che ilo primo nucleo di case sia stato costruito ai piedi del castello eretto nella località da un casato di feudatari alla fine del decimo secolo. Anteriore a quella del capoluogo sarebbe pure l'epoca della nascita di blessaglia, il cui nome, compare nel IX secolo. Con il passaggio del Friuli sotto il dominio della Repubblica di Venezia (1420) mutarono anche le situazioni locali: le giurisdizioni feudali tramontarono, la cessione da parte dei Salvarolo del casato agli Altan dapprima diede nuovo splendore all'antico maniero, cui però poi subentrò una progressiva decadenza che lo portò alla scomparsa. Le tre ville, che nel 1776 contavano complessivamente meno di 700 abitanti, con l'avvento del napoleonico Regno d'Italia vennero fuse in un sol comune, che assunse la denominazione di Comune di Pramaggiore  (1806).  (fonte: www.comune.pramaggiore.ve.it)

Informazioni Turistiche

Il Comune comprende anche due frazioni: Blessaglia e Belfiore. Belfiore è un antico borgo rurale caratterizzato da una particolare configurazione a corte chiusa di tipo difensivo. Qui sorge Villa della Pasqua con l’attiguo antico mulino che è stato trasformato in Museo Etnografico; inaugurato nel 2003, si trova al centro di un rigoglioso parco caratterizzato dalla presenza di antichi ed alti alberi, tra i quali si distinguono gelsi (utilizzato un tempo per la coltivazione dei bachi da seta), querce e frassini che, unitamente alle limpide acque del fiume Loncon, conferiscono al luogo un particolare fascino. L'allestimento del museo, disposto su due piani, consente di approfondire la conoscenza della cultura e delle tradizioni legate all’attività molitoria e alla coltivazione dei cereali. Una serie di pannelli esplicativi avvicinano il visitatore alla storia dell'opificio idraulico e lo accompagnano alla scoperta del lavoro del mugnaio, entrando poi nel vero e proprio cuore della sala macina, dove si possono ancora vedere i meccanismi e gli ingranaggi in uso fino agli anni ’40 del secolo scorso. Il parco della villa è stato oggetto di un progetto di valorizzare per avvicinare i cittadini alla conoscenza delle biodiversità presenti e per fornire alle scuole uno strumento che permetta ai ragazzi di utilizzare le aree verdi come laboratori naturali all'aperto in cui svolgere attività didattiche. Tra gli edifici religiosi presenti a Pramaggiore, meritano una visita la Chiesa di San Giacomo Apostolo a Salvarolo che, nonostante i rimaneggiamenti, conserva l'impronta romanica; l’elegante Chiesa di San Marco, costruita nel capoluogo nel XIV secolo, con le sue linee rinascimentali, la Chiesa di Santa Susanna a Belfiore e la Chiesa di Santa Maria Assunta di Blessaglia, consacrata nel 1537. A Pramaggiore la storia della comunità e le vicende della viticoltura sono, da oltre duemila anni, fortemente intrecciate. La celebre doc prende il nome dal borgo romano di Lison e dal paese di Pramaggiore a testimonianza che la coltivazione locale della vite era già viva all’epoca dei romani. Tuttavia è solo con l’avvento dei monaci benedettini nel X secolo d.C., che la zona scopre lo sviluppo di una viticoltura razionale. La coltivazione della vite ebbe un importante sviluppo ai tempi della Repubblica Veneziana quando Pramaggiore, con il borgo di Belfiore, fu considerata il vigneto della Serenissima.

Denominazioni collegati

delle Venezie

delle Venezie

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, GARDA VENETO, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di San Pietro in Cariano, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Roncà, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Negrar, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Mezzane di Sotto, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Cona, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Cinto Euganeo, Comune di Baone, Comune di Arquà Petrarca, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Delle venezie

Veneto

Veneto

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, GARDA VENETO, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro in Cariano, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Roncà, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Negrar, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mezzane di Sotto, Comune di Mareno di Piave, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Lonigo, Comune di Lazise, Comune di Illasi, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Farra di Soligo, Comune di Dolcè, Comune di Conegliano, Comune di Cona, Comune di Colognola ai Colli, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Cinto Euganeo, Comune di Brentino Belluno, Comune di Breganze, Comune di Bardolino, Comune di Baone, Comune di Bagnoli di Sopra, Comune di Asolo, Comune di Arquà Petrarca, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Veneto

Prosecco

Prosecco

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE, TERRE DEL SOAVE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mareno di Piave, Comune di Lonigo, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Farra di Soligo, Comune di Conegliano, Comune di Cona, Comune di Cinto Euganeo, Comune di Brentino Belluno, Comune di Breganze, Comune di Bardolino, Comune di Baone, Comune di Bagnoli di Sopra, Comune di Asolo, Comune di Arquà Petrarca, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc prosecco

Venezia

Venezia

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mareno di Piave, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Cona, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Annone Veneto, Comune di Vittorio Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc venezia

Lison-Pramaggiore

Lison-Pramaggiore

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: PIANURA ORIENTALE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc lison pramaggiore

Veneto Orientale

Veneto Orientale

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: PIANURA ORIENTALE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Veneto orientale

Lison

Lison

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: PIANURA ORIENTALE
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Annone Veneto, Comune di Portogruaro, Comune di Pramaggiore

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg liso

News

A Caterina Ceraudo il premio Veuve Clicquot di Michelin Italia
La Guida Michelin Italia ha assegnato a Caterina Ceraudo - da qualche anno alla guida del Ristorante Dattilo di Strongoli in provi ...
continua »
1967-2017: auguri al Lugana DOC
Quest'anno si celebra l'anniversario di quattordici DOC italiane, molte delle quali ricadono nei territori delle Città del ...
continua »
Grandi Langhe Docg dal 2 al 4 aprile
DAL 2 AL 4 APRILE TORNA GRANDI LANGHE DOCGATTESI BUYER, GIORNALISTI E OPERATORI PROFESSIONALI DA TUTTO IL MONDO Si avvicinano le ...
continua »