Comune di Ortovero

  • Telefono: 0182 547388
  • Fax: 0182 547389
  • Sitoweb: Ortovero
  • Sede Amministrativa
    Via Roma 249 17037 Ortovero (Savona)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 1639
  • Altitudine: 63
  • Superficie: 9.66
  • Santo Patrono: San Silvestro
  • Codice ISTAT: 9045
  • Codice Catastale: G144
  • Prefisso: 182
  • PEC: comuneortovero@pec.it
  • Zona Sismica: 3A
  • Zona Climatica: C
  • Gradi Giorno: 1335
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Andrea Delfino


Storia

Insediamento rurale di probabile origine romana (hortus vetus,“orto vecchio”), dopo lo sfruttamento agricolo del suo territorio, avvenuto in età longobarda, nel Medioevo diviene, col suo castello, un forte caposaldo dei marchesi di Clavesana contro il comune di Albenga. Come appare da un documento del 1242, la stessa popolazione del luogo si organizzò in Universitas ed in Comunitas per fronteggiare lo strapotere dei marchesi, ma invano: numerosi e gravi furono gli obblighi feudali cui dovette sottostare. E proprio per contrastare i Clavesana, nel 1288 il Comune di Albenga fonda, a monte di Ortovero, il borgo fortificato di Pulium (Pogli, un piccolo insediamento strategico posto a controllo della strada della valle Aroscia con gli stessi scopi difensivi che avevano portato alla fondazione di Villanova, Cisano e Borghetto S. spirito. Infine nel 1341 il Comune di Albenga acquistò il castello e la villa di Ortovero, che rimarrà parte del distretto comunale albenganese fino al 1797. Fasceto, Borgo, Piazza, Villa, Menaisso, Strada, Pozzo, Campi sono i nuclei storici del paese via via formatisi nel corso dei secoli a partire dal Medioevo e presenti ancora oggi sul territorio. Il XV secolo vede nascere, sotto il titolo di S. Caterina d’Alessandria, la Confraternita dei Disciplinanti, una associazione religiosa con scopi di preghiera e assistenza che arriverà ad assumere una grande importanza nella vita sociale del paese. Barbaria, Basso, Bonifazio, Capello, Colombo, Ferrari, Geddo, Longo, Losno sono i cognomi delle famiglie di Ortovero, documentati nel Libro dei Morti della Confraternita e vivi ancora oggi. Nel 1797, con la costituzione della Repubblica Ligure, Ortovero si costituirà, insieme a Pogli, comune indipendente all’interno della Giurisdizione del Centa. Nel 1819 la Municipalità di Ortovero fa parte della Provincia di Albenga. Dal 1861 sarà inserita nella Provincia di Genova, e questo fino al 1927, anno in cui verrà a dipendere dalla nuova Provincia di Savona. (fonte: www.comune.ortovero.sv.it)

Feste

17 Gennaio: Festa di Sant’Antonio Abate, nella frazione di Pogli, si festeggia la confraternita di Sant’Antonio Abate

Mercoledì Santo: Preparazione del Santo Sepolcro da parte di Priori e Massari della Confraternita

Giovedì Santo: Nel capoluogo si svolge la tradizionale benedizione e distribuzione del Pane ai Confratelli che, dopo la cerimonia, si trovano a cenare insieme. Durante la notte, sia nel capoluogo che nella frazione di Pogli, avvengono i cosiddetti “squerni”, ovvero gli scherzi durante i quali dalle case vengono “prelevati” oggetti che saranno distribuiti lungo la strada della processione del Venerdì Santo

Venerdì Santo: al mattino si svolge la Processione del Balzo, antico percorso che, passando dalle argille di Ortovero, raggiunge il territorio di Pogli. Alla sera si svolge la Processione notturna con il Cristo morto ed i crocifissi artistici, è usanza, prima della Processione,mettere all’ “incanto” il Cristo morto onorando così i Confratelli più generosi. Nella frazione di Pogli i Confratelli pranzano insieme nell’Oratorio, l’unico piatto del menù è il tipico stocaffisso messo a cuocere fino dalle 4 di mattina

Ottava di Pasqua: Festa dei Cantori, il Parroco invita la Corale della Chiesa Parrocchiale a pranzo nella casa canonica

22 Maggio: nella frazione di Pogli si festeggia la festa di Santa Rita e la festa in onore di Frate Ave Maria , al termine della cerimonia di distribuiscono le rose benedette

24 Giugno: Si celebra la Festa di San Giovanni Battista nell’Oratorio, la sera della vigilia nella collina dell’Oratorio di accende il falò

1 Novembre: nella frazione di Pogli si celebra l’anniversario della cecità di Frate Ave Maria 

2 Novembre: Lettura del libro dei morti della Confraternita di Santa Caterina nell’Oratorio

Informazioni Turistiche

Ortovero, che fa parte dell’Unione dei Comuni della Vite e dell’Ulivo, è un tranquillo paese immerso nel verde, lungo la riva sinistra del torrente Arroscia, a 10 Km da Albenga. Oltre alle chiese e ai monumenti del centro storico e delle frazioni, da segnalare l'itinerario religioso-culturale nel borgo di Pogli “I LUOGHI DI FRATE AVE MARIA”. Su tutto il territorio comunale sono presenti sentieri per amanti della natura e percorsi a piedi, a cavallo e in mountain-bike. Coltivazioni di rose e di pesche caratterizzano questo antico insediamento agricolo, famoso anche per il vino Pigato doc (ospita infatti la più grande Cantina sociale della “Riviera Ligure di Ponente”), che si sposa volentieri con pesce e dessert. 

Denominazioni collegate

Riviera Ligure di Ponente

Riviera Ligure di Ponente

Regione di riferimento: Liguria
Enoregione: RIVIERA DI PONENTE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Ortovero, Comune di Albenga, Comune di Pornassio

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc riviera ligure di ponente

Colline Savonesi

Colline Savonesi

Regione di riferimento: Liguria
Enoregione: RIVIERA DI PONENTE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Ortovero, Comune di Albenga

Enti Interessati
mostra/nascondi

Colline savonesi

News

Trekking tra uliveti e vigneti sulle vie del gusto della Liguria, da Levante a Ponente
I vini che oggi rendono la Liguria una delle regioni più apprezzate a livello enogastronomico sono il frutto di un vero mir ...
continua »