Comune di Olevano Romano

  • Telefono: 06 956001
  • Fax: 06 95600246
  • Sitoweb: Olevano Romano
  • Sede Amministrativa
    Via del Municipio 35 Olevano Romano (Roma)

Origine del nome

La controversia sull’origine del nome Olevano è antica e ancora irrisolta. A lungo ed erroneamente attribuita alla rigogliosa presenza degli olivi in queste zone, essa può essere ricercata in ulteriori interpretazioni. Una riguarda, ad esempio, la famiglia degli Olibria, tra le più antiche di Roma, la stessa che introdusse ad Olevano il culto a Santa Margherita. Fu infatti un appartenente a questa stirpe a macchiarsi della decapitazione della giovane, la quale rifiutò di disconoscere la sua fede per sposarlo. Un’ipotesi più accreditata fa invece provenire il nome da Olibanum, voce latina per “incenso”, modo comune col quale nell’Alto Medioevo si identificavano quei fondi assegnati alla Chiesa per provvedere alle spese dell’incenso. (fonte: “Olevano Romano: Guida alla Visita”, Associazione Culturale Coriolano Belloni, 2015)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 6688
  • Altitudine: 571
  • Superficie: 26.16
  • Santo Patrono: Santa Margherita V.M.
  • Codice ISTAT: 58073
  • Codice Catastale: G022
  • Prefisso: 6
  • PEC: affarigenerali@pec.comune.olevanoromano.rm.it
  • Zona Sismica: 2B
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2344
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Umberto Quaresima


Storia

Ubicato sul Monte Celeste, al confine fra le province di Roma e Frosinone, il paese affonda le sue radici in epoca anteriore alla romanizzazione del territorio, come testimoniano i resti della poderosa cinta muraria in opera poligonale forse attribuibile gli Equi, realizzata in grossi blocchi di pietra locale rozzamente squadrati. I “romani de’ Roma” il vino dei pittori lo ricordano rosso, amabile o dolce da fine pasto, l’ennesima versione degli innumerevoli vini che la tradizione rurale faceva con uve lasciate a “stramaturare sui tralci”, perché si conservassero meglio e non prendessero d’aceto. I vigneti di cesanese di affile (con acino piccolissimo e a maturazione tardiva) segnano tuttora il paesaggio intorno al vecchio borgo nella forma di allevamento a «conocchia» - cioè con le viti maritate alle canne secche incrociate - anche se molte sono state sostituite dalla spalliera. Recentemente si assiste al recupero dei piccoli vigneti di famiglia da parte di nuove generazioni contemporaneamente all'introduzione di nuove tecniche di allevamento e vinificazione che, nel rispetto dei metodi tradizionali, esaltano le caratteristiche di questo storico e autoctono vitigno rosso del Lazio. E nella parete di fondo delle cantine, anche di quelle del centro abitato, spesso si apre ancora l’ingresso della tipica grotta vinaria di origine latina, dove i vini vengono posti a maturare.

Feste

A maggio la Sagra dell'Olio offre in degustazione l’eccellente olio di Olevano da cultivar Frantoio, Leccino, Moraiolo e Rosciola, pianta antichissima a bassa produzione, quasi scomparsa altrove. A fine agosto la Sagra del Cesanese celebra per una settimana il vino locale con concerti ed eventi culturali.

Informazioni Turistiche

Imperdibili una passeggiata per gli stretti vicoli tra le case che si protendono sul burrone o nella parte bassa lungo la strada maestra da cui nelle giornate particolarmente limpide si vede il mare, così come il panorama mozzafiato che si gode dall’alto della torre medioevale del Castello, a 360 gradi sui Monti Lepini, la Valle del Sacco e l’inizio della Pianura Pontina, il Monte Scalambra e i Monti Prenestini e Simbruini. Il paese fa infatti parte di quei paesaggi caratterizzati dalla luce, dal colore e da una natura selvaggia ricca di rocce e querce che nell’800 attirarono importanti pittori tedeschi, danesi e francesi. A loro è dedicato il Museo-Centro Studi sulla Pittura Europea di Paesaggio del Lazio, nel bellissimo parco di Villa De Pisa.

Denominazioni collegate

Roma

Roma

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: CASTELLI ROMANI, COSTA TIRRENICA DEL BASSO LAZIO, ETRURIA VITERBESE, TERRE DEL CESANESE E CIOCIARIA, TEVERE SETTENTRIONALE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Zagarolo, Comune di Roma Capitale, Comune di Olevano Romano, Comune di Nemi, Comune di Monte Porzio Catone, Comune di Marino, Comune di Lanuvio, Comune di Genzano di Roma, Comune di Genazzano, Comune di Frascati, Comune di Colonna

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc roma

Lazio

Lazio

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: ALTO FRUSINATE, CASTELLI ROMANI, COSTA TIRRENICA DEL BASSO LAZIO, ETRURIA VITERBESE, TERRE DEL CESANESE E CIOCIARIA, TEVERE SETTENTRIONALE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Zagarolo, Comune di Serrone, Comune di Roma Capitale, Comune di Piglio, Comune di Olevano Romano, Comune di Nemi, Comune di Monte Porzio Catone, Comune di Marino, Comune di Lanuvio, Comune di Genzano di Roma, Comune di Genazzano, Comune di Frascati, Comune di Colonna, Comune di Castiglione in Teverina, Comune di Anagni

Enti Interessati
mostra/nascondi

Lazio

Cesanese di Olevano Romano o Olevano Romano

Cesanese di Olevano Romano o Olevano Romano

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: TERRE DEL CESANESE E CIOCIARIA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Olevano Romano, Comune di Genazzano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cesanese di olevano romano o olevano romano

Genazzano

Genazzano

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: TERRE DEL CESANESE E CIOCIARIA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Olevano Romano, Comune di Genazzano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc genazzano

News

44ª Sagra del Cesanese di Olevano Romano
Dall'1 al 3 settembre 2017 torna in scena la Sagra del Cesanese di Olevano Romano. Quest'anno rinnovata nell'evento domenicale che ...
continua »
Olevano Romano celebra il suo paesaggio
Con il primo di una serie di incontri dedicati al paesaggio, il Comune di Olevano Romano ospita il 22 e 23 ottobre prossimi un eve ...
continua »
Grandi opportunità per l'agricoltura dalle nuove misure nazionali di governance territoriale
L'agricoltura è oggi l'attività produttiva che riesce meglio di altre a presiederne il territorio e a darne un forte ...
continua »