Comune di Monteu Roero

  • Telefono: 0173 90131
  • Fax: 0173 960914
  • Sitoweb: Monteu Roero
  • Sede Amministrativa
    Piazza Roma 5 12040 Monteu Roero (Cuneo)

Origine del nome

Anticamente il sito veniva chiamato "Monte Acuto" (Mons Acutus in latino).

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 1642
  • Altitudine: 395
  • Superficie: 24.70
  • Santo Patrono: San Nicolao
  • Codice ISTAT: 4140
  • Codice Catastale: F654
  • Prefisso: 173
  • PEC: monteu.roero@cert.ruparpiemonte.it
  • Zona Sismica: 4
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2805
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Michele Sandri


Storia

La toponomastica ci indica come la zona dovesse essere abitata fin dalla preistoria. In età romana il territorio era attraversato da una  “strata”,  vigilata da un castellero oggi scomparso. Nel medioevo ebbe notevole importanza il castello di Pulciano (scomparso da tempo), che nel X secolo fu centro di un vasto patrimonio fondiario alamanno. Monteu è citata in documenti del 901 e del 1065, relativi a possessi della Chiesa d’Asti. Nel 1111 Oberto “de Monte Acuto”, castellano fedele al vescovo, ottenne da quest’ultimo i diritti feudali quando si stava formando il borgo di sommità. Alla metà di quel secolo la signoria passò nelle mani dei Biandrate, la fortuna dei quali, come sappiamo, finì nel 1290, quando il casato venne spazzato via da Asti e fu costretto a vendere tutti i propri feudi ai Roero. Anche qui questa famiglia astigiana conservò il potere fino al 1748, anno in cui Baldassarre Michele Roero, ultimo discendente, vendette tutto ai Gromis di Trana. (fonte: www.comunemonteuroero.cn.it)

Feste

Festa della Castagna

Tasta Tasta - passeggiata enogastronomica 

Sagra del fungo - Fraz. San Grato

Informazioni Turistiche

Il castello, fatto erigere dai castellani “de Monte Acuto”, vassalli del vescovo d'Asti, passò alla metà del XII secolo ai conti di Biandrate. Secondo antiche cronache, nell'inverno del 1158 vi svernò l'imperatore Federico Barbarossa. Sconfitti da Asti, i conti di Biandrate vendettero nel 1299 la signoria ai Roero, che fecero del castello la culla del casato in zona, ampliandolo per le esigenze dei diversi rami, e dai quali il paese prese sin dall'inizio del '400 l'appellativo Roero. Ridotto nei suoi edifici da un consistente crollo avvenuto alla metà del '500, il castello subì ulteriori gravi danni dal terremoto del 1887, per cui vennero abbattuti l'alto mastio e alcune strutture a ponente, conservando tuttavia la giusta dimensione e l'affascinante aspetto romantico e minaccioso ad un tempo. La parrocchiale del concentrico, dedicata a S. Nicolao, sorse come ‘oratorio' in margine alla parte più antica della “villa”. In essa ebbero sepoltura, dal 1345 al ‘700, i locali consignori Roero, appartenenti a più linee. Fu completamente ricostruita, ancora orientata, dal 1858 al 1861. All'inizio della strada che sale al castello, presso la scomparsa porta inferiore della “villa”, sorge la chiesa di S. Bernardino, già dei Disciplinanti bianchi. A levante della frazione Occhetti sorge l'appartata pieve di S. Pietro di Novelle citata dal 901, con giurisdizione anche su S. Stefano e Montaldo Roero, in una zona di antichi insediamenti già sottoposti all'enigmatico castello di Pulciano, scomparso da quasi un millennio. La pieve di S. Pietro, ricostruita ancora orientata nel 1929, si affianca al secentesco campanile e alla casa canonica, in parte costruita con conci in pietra ben squadrati dell'antica chiesa romanica. Le Rocche, una frattura lunga 32 km che solca il morbido paesaggio di colline del Roero da Bra a Cisterna d’Asti sono un insolito fenomeno geologico di erosione nato nella notte dei tempi, ma che continua ancora oggi e influenza la vita dell’uomo. A Monteu Roero le Rocche costituiscono l’elemento paesaggistico più tipico: selvagge e labirintiche, sulla loro origine il mito ha sempre usurpato il posto alla scienza, che lo spiega con l'affascinante episodio della “cattura del Tanaro”.  Questo ecosistema è molto delicato: microclimi diversi coabitano in poche centinaia di metri di altitudine; pini e roverelle, tipici di una vegetazione secca, crescono in cima alle creste, mentre nel fondo dei burroni l’acqua stagnante crea habitat umidi e rigogliosi. Un patrimonio naturalistico che è possibile scoprire grazie all’Ecomuseo delle Rocche del Roero ed alla Rete Escursionistica del Roero, composta da 4 Sentieri tematici ad anello: il Sentiero della Castagna Granda, Il Sentiero della Fossa dei Cinghiali e il Sentiero dei Fossili, con partenza dal capoluogo; il Sentiero dell’Acqua, che parte dalla frazione San Grato. Il territorio di Monteu Roero è inoltre attraversato dall’S1, il Grande Sentiero del Roero che attraversa tutti i Comuni delle Rocche.  (fonte: www.comunemonteuroero.cn.it)

Denominazioni collegate

Piemonte

Piemonte

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI, CANAVESE, COLLINE NOVARESI, LANGHE E ROERO, TORTONESE, PINEROLESE E VAL DI SUSA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Villa del Bosco, Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Suno, Comune di Strevi, Comune di Sizzano, Comune di Romagnano Sesia, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Roasio, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Novi Ligure, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Monleale, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Mezzomerico, Comune di Maggiora, Comune di La Morra, Comune di Isola d'Asti, Comune di Guarene, Comune di Ghemme, Comune di Gavi, Comune di Gattinara, Comune di Fara Novarese, Comune di Dogliani, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Carema, Comune di Canelli, Comune di Caluso, Comune di Calamandrana, Comune di Brusnengo, Comune di Briona, Comune di Bogogno, Comune di Boca, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Alba, Comune di Agliano Terme, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc piemont

Roero

Roero

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Monteu Roero, Comune di Guarene

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg roero

Alba

Alba

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di La Morra, Comune di Guarene, Comune di Dogliani, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc alba

Barbera d'Alba

Barbera d'Alba

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di La Morra, Comune di Guarene, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc barbera d alba

Langhe

Langhe

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di La Morra, Comune di Guarene, Comune di Dogliani, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc langhe

Nebbiolo d'Alba

Nebbiolo d'Alba

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Verduno, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di Monforte d'Alba, Comune di La Morra, Comune di Guarene, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc nebbiolo d alba

Cisterna d'Asti

Cisterna d'Asti

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI, LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Monteu Roero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cisterna d asti

News

Città del Vino a X Giornata di Studi INU
L’Associazione nazionale delle Città del Vino parteciperà con un proprio contributo alla la X Giornata di Stud ...
continua »
Incontro ISO su gestione ambientale di prodotto
Serenissima Ristorazione, Gruppo guidato da Mario Putin, è partner dell’evento internazionale che per tre giorni vedr ...
continua »
Trentodoc al Merano Wine Festival 2018
Trentodoc partecipa a Merano Wine Festival, la raffinata manifestazione dedicata al vino e al cibo - giunta alla sua ventiseiesima ...
continua »