Comune di Mombaruzzo

  • Telefono: 0141 77002
  • Fax: 0141 774507
  • Sitoweb: Mombaruzzo
  • Sede Amministrativa
    Piazza Marconi 1 14046 Mombaruzzo (Asti)

Origine del nome

Nel corso dei secoli il nome ha subito molte trasformazioni prima di assumere quello attuale (Montem Barutiun, Mombarutium, Montisbarucii, Monte Barucio), ma non è stata ancora trovata una spiegazione soddisfacente alla sua etimologia: per Aldo di Ricaldone "Mombaruzzo e' segnacolo di un monte", di un colle, saturo di sterpeti: da "barros", sterpeto e conseguente diminutivo. Una carta del 18 Aprile 1306 riporta che in Monale esisteva una localita' "ad Roches de Mombarucio": a Mombercelli, nei secoli XIV e XV, molte persone portavano il cognome "Mombaruzzo"(L.Monticone, Storia, cit., 91). (fonte: www.comune.mombaruzzo.at.it)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 1152
  • Altitudine: 275
  • Superficie: 22.40
  • Santo Patrono: Santa Maria Maddalena
  • Codice ISTAT: 5065
  • Codice Catastale: F311
  • Prefisso: 141
  • PEC: mombaruzzo@cert.ruparpiemonte.it
  • Zona Sismica: 3
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2713
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Giovanni Spandonaro


Storia

L'origine della Comunità è ignota: ne testimoniano l'antichità i numerosi toponimi liguri, celti e romani, nonché la presenza di una Pieve, nel tardo periodo imperiale romano. La ferocia degli Ungari che dal 889 invasero quello che dopo alcuni secoli diventerà l'Alto Monferrato, seguita dalle scorrerie dei Saraceni che nel 933 si spinsero fino ad Acqui divenne un incubo per le popolazioni locali. Sarà poi Aleramo, alla testa degli uomini di Acqui, nel 940 a Vinchio sul Colle dei Saraceni,a sconfiggerli e ad allontanarli da queste terre. In seguito a queste scorrerie, che non hanno risparmiato anche la Pieve di Mombaruzzo, gli abitanti si videro costretti ad abbandonare il primo insediamento ed a trasportare il Fonte battesimale nella chiesa di S. Maria Maddalena sul "bricco" dove aveva preso vita il primo nucleo di Mombaruzzo. Non sapremo mai quando i primi abitanti lasciarono la valle Cervino per risalire la collina e sistemarsi sulla "rocca" dove sorgerà "montebarucium", certamente gli avvenimenti storici risalgono a prima del Mille. ... Nel medioevo Mombaruzzo controllava la strada maresca che dai porti di Voltri e di Savona le merci toccavano Acqui e poi Mombaruzzo prima di raggiungere i ricchi mercati delle Fiandre. Una conferma ci viene nel 1290 quando gli uomini di Mombaruzzo imprigionarono quattro mercanti astesi chiedendo ai parenti un forte riscatto. Per tutta risposta Asti accampava le truppe astesi nei prati d'Incisa al fine di indurre il marchese a mediare per la liberazione dei loro cittadini, ma a nulla valse la forza perché il riscatto venne pagato. La prosperità di Mombaruzzo proseguì fino a quando Genova assoggettò Savona e nel 1528 interrò il porto e costruì il Priamar. Da quel momento le merci non transitarono più per Savona ma nel porto di Genova e per altre vie raggiungevano il nord Europa. Per Mombaruzzo fu la fine. Tutta la nobiltà mombaruzzese chiese ed ottenne la cittadinanza di Casale, molti chiusero bottega e si allontanarono. L'indigenza del paese è ben riscontrabile nelle numerose petizione che gli uomini di Mombaruzzo indirizzavano ai marchesi di Monferrato per ottenere degli sgravi per il cattivo stato in cui versava il paese e la popolazione. Alle dissestate finanze facevano da contraccolpo le guerre che periodicamente martorizzavano la popolazione. Il Monferrato era perennemente in guerra a causa delle mire espansionistiche dei Savoia che a loro volta non essendo particolarmente forti sul piano militare si alleavano alternativamente sia con i Francesi o con gli Spagnoli, tanto che molte volte nel tempo di una guerra le alleanze si potevano anche capovolgere. ... Sotto i principi di Savoia il paese conobbe una certa tranquillità anche se non sono mancate occupazioni di armati, l'ultima è del dicembre del 1944, e pesanti contribuzione a carico della comunità. (fonte: www.comune.mombaruzzo.at.it)

Feste

Tra i diversi eventi in calendario, ricordiamo la Fiera del Tartufo a novembre.

Informazioni Turistiche

Da questo piccolo paese posizionato tra due colline si gode di un panorama spettacolare e di un’atmosfera d’altri tempi. Passeggiando per Mombaruzzo si percorrono strade ripide strette tra alti palazzi antichi con portoni rinascimentali e s’incontrano luoghi ricchi di testimonianze artistiche, come la piazzetta del cimitero vecchio, antistante la chiesa di S. Maria Maddalena, imponente edificio di origine romanica, ma più volte rimaneggiata. La medievale Torre Civica domina il nucleo più antico del paese. Mombaruzzo è noto, inoltre, per la sua specialità dolciaria, gli amaretti, che ancora oggi vengono confezionati da biscottifici locali secondo l’antica ricetta. Quando Francesco Moriondo, pasticcere della corte dei Savoia, alla fine del 1700 si trasferì a Mombaruzzo (documenti ne attestano l'attività nel 1792) e cominciò a produrre e vendere i suoi "Amaretti di Mombaruzzo", poche persone conoscevano questa specialità. Dopo la seconda metà dell'Ottocento i consensi crebbero anche oltre i confini piemontesi; con la partecipazione a mostre ed esposizioni la ditta Moriondo ottenne numerosi riconoscimenti a Napoli (1882), Milano e Torino (1884), Roma (1887-1895). La produzione degli amaretti di Mombaruzzo è continuata, oltre che per l'impegno dei successori di Francesco Moriondo, anche grazie al lavoro di altri pasticcieri artigiani locali che hanno aperto i loro laboratori e utilizzato metodi di produzione rigorosamente artigianali.

 

Chiesa di S.Maria Maddalena, Piazzetta del cimitero Vecchio e Pozzo del Castello

Palazzo della Chiesa

Torre Civica

Chiesa della Confraternita di S.Andrea

Chiesa di S.Antonio Abate

Palazzo Pallavicini

Ex Chiesa parrocchiale di S.Marziano

Società Agricola Operaia

 

Denominazioni collegati

Piemonte

Piemonte

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI, CANAVESE, COLLINE NOVARESI, LANGHE E ROERO, TORTONESE, PINEROLESE E VAL DI SUSA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Villa del Bosco, Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Suno, Comune di Strevi, Comune di Sizzano, Comune di Romagnano Sesia, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Roasio, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Novi Ligure, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Monleale, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Mezzomerico, Comune di Maggiora, Comune di La Morra, Comune di Isola d'Asti, Comune di Guarene, Comune di Ghemme, Comune di Gavi, Comune di Gattinara, Comune di Fara Novarese, Comune di Dogliani, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Carema, Comune di Canelli, Comune di Caluso, Comune di Calamandrana, Comune di Brusnengo, Comune di Briona, Comune di Bogogno, Comune di Boca, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Alba, Comune di Agliano Terme, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc piemont

Asti

Asti

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI, LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Strevi, Comune di Quaranti, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Neviglie, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg asti

Barbera d'Asti

Barbera d'Asti

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Strevi, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cocconato, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Agliano Terme

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg barbera d asti

Barbera del Monferrato Superiore

Barbera del Monferrato Superiore

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Strevi, Comune di San Damiano d'Asti, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cortiglione, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Agliano Terme

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg barbera del monferrato superiore

Barbera del Monferrato

Barbera del Monferrato

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di San Damiano d'Asti, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cortiglione, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Agliano Terme, Comune di Strevi

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc barbera del monferrato

Freisa d'Asti

Freisa d'Asti

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di San Damiano d'Asti, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Isola d'Asti, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cortiglione, Comune di Cocconato, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Asti, Comune di Albugnano, Comune di Agliano Terme

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc freisa d asti

Monferrato

Monferrato

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tagliolo Monferrato, Comune di Strevi, Comune di San Damiano d'Asti, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Novi Ligure, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Isola d'Asti, Comune di Gavi, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cortiglione, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Canelli, Comune di Calosso, Comune di Calamandrana, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc monferrato

Brachetto d'Acqui o Acqui

Brachetto d'Acqui o Acqui

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Strevi, Comune di Quaranti, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Mombaruzzo, Comune di Calamandrana, Comune di Alice Bel Colle

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg brachetto d acqui o acqu

Cortese dell'Alto Monferrato

Cortese dell'Alto Monferrato

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tagliolo Monferrato, Comune di Strevi, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Novi Ligure, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Mombaruzzo, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Canelli, Comune di Calamandrana, Comune di Alice Bel Colle

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cortese dell alto monferrato

Dolcetto d'Asti

Dolcetto d'Asti

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Quaranti, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Mombaruzzo, Comune di Canelli, Comune di Calamandrana

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc dolcetto d asti

News

“Destinazione Gavi” con Carlo Cracco
A tu per tu con il più famoso degli chef stellati italiani alla scoperta de “Di Gavi in Gavi 2017” - quinta edi ...
continua »
Paupisi, Festval dei Sapori dal 25 al 27 agosto
  “Quest’anno la sagra di Paupisi spegne 44 candeline ed è uno degli eventi estivi enogastronomici pi&ugr ...
continua »
Enoregioni italiane: Valpolicella
Prosegue la nostra panoramica delle 92 enoregioni italiane. Nella Regione Veneto è possibile individuare otto enoregioni: ...
continua »