Comune di Giuliano Teatino

  • Telefono: 0871 718261
  • Fax: 0871 710583
  • Sitoweb: Giuliano Teatino
  • Sede Amministrativa
    Piazza Don Ferdinando Cocco 2 66010 Giuliano Teatino (Chieti)

Origine del nome

Le prime notizie risalgono al Medio Evo, quando si chiamava Tullianum (anno 1320). Poi prese il nome di Julianum, indotto forse, secondo l'Antinori, dalla pronuncia dialettale dei cittadini. Al tempo dell'Impero di Roma, Giuliano è forse una colonia o la residenza della Famiglia Tullia, e successivamente della Famiglia Gens Julia, dalla quale il paese ha ricevuto o preso l'onorifico nome gentilizio (del resto vi sono stati rinvenuti ruderi romani). Poi prese altri nomi tra il XVI e XVII secolo, forse per errore di trascrizione la chiamarono Uigliano, però la terra fu chiamata Giugliono, prova ne è il fatto che nel 1630 il parroco si firmava "Matteo Arciprete di Giuglioano."

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 1266
  • Altitudine: 272
  • Superficie: 9.89
  • Santo Patrono: San Cataldo e Sant'Antonio
  • Codice ISTAT: 69042
  • Codice Catastale: E056
  • Prefisso: 871
  • PEC: comune.giulianoteatino@pec.it
  • Zona Sismica: 2
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 1469
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Nicola Andreacola


Storia

Dal Medio Evo fino al 1802 Giuliano passò da Feudo in Feudo e da Signore in Signore.

1173: Guglielmo II il Buono (1166-1189), Giuliano apparteneva a Giordano di Rivello (era un feudo che dava per le spedizioni in Terra Santa fino sei soldati e dodici serventi insieme ad Ari).

1279: Re Carlo d'Angiò (1266-1285) donò Giuliano a Bertrando di Poget.

1406: Durante il regno Latislao, di Carlo III di Durazzo (1400-1414) e poi sotto il regno della sorella Giovanna II D'Angiò-Durazzo (1414-1435) Giuliano si ritrova in mano a Francesco De Riccardi di Ortona a Mare.

1421: Braccio da Montone portato armi contro la Regina Giovanna, tali castelli passano sotto Casa Orsini.

1425: Bartolomeo de Riccardis, figlio di Francesco, ne rivendica le terre perché facevano parte del suo patrimonio, Giovanna ne riconobbe il diritto e in data 2 giugno ne ordinò la restituzione.

1440: Giuliano si ritrova sotto la Contea di Manoppello della quale aveva Signoria Casa Orsini.

1454: Morto Giovanni Orsini (1453) il Re Alfonso D'Aragona concesse il feudo al figlio di Lui Giacomoantonio, poi però essendo i fratelli Orsini-Cola e Orso schierati contro la Casa Aragonese fu incorporato nel patrimonio della Regia Corte.

1507: L'otto marzo la Contea di Manoppello venne donata dal Re Ferdinando II il Cattolico (1505-1516) a Bartolomeo di Alviano, e, costui per ricompensare Giovanni di Leono (per alcuni servizi che gli aveva prestato) gli concesse Giulioano ed un assegno di trecento ducati annui.

1541: Era signore di Giuliano un tal Camillo Caracciolo.

1550: Con provvedimento del Regio Consiglio, Giuliano fu acquistato per la somma di settemila ducati, dal Magnifico Francesco di Palma.

1586: Il paese di Giuliano era posseduto da Giovanni di Palma che portava il titolo di Barone di Giuliano.

1669: Un altro Giovanni di Palma aveva il Feudo di Giuliano. 

1802: Giuliano apparteneva al Duca Celaia di Canosa Sannita.

(fonte: www.comune.giulianoteatino.ch.it)

Feste

La prima domenica di giugno si svolge la Sagra delle ciliegie, con sfilata di carri allegorici e costumi antichi, canti folkloristici e degustazione delle squisite ciliege di Raiano e Giuliano Teatino. All'inizio del mese di agosto si celebra la Festa di Sant'Emidio e della Madonna della Neve. Da non mancare un assaggio dei tipici taralli di Sant’Antonio, dalla ricetta tutt’ora segreta e che, durante la grande festa del Santo patrono Sant’Antonio da Padova (19 agosto) con rievocazione del miracolo del Giglio, vengono appesi ai nastri che decorano il carro che porta in processione la statua del patrono.

Informazioni Turistiche

Ai piedi della Maiella e non lontano dal mare, sorge su un colle tra i torrenti Venna e Dendalo, snodandosi lungo il tratturo per circa una decina di chilometri. Cittaslow e Città delle Ciliege, Giuliano Teatino ha origini medievali e dal punto di vista religioso vanta la presenza delle chiese di Maria Assunta e del Carmine nel centro del paese, di S. Rocco e della Madonna della Neve (che custodisce un'antica statua in pietra di Maria assisa su una pianta di fico, datata XIII secolo) nelle omonime contrade. 

Denominazioni collegate

Trebbiano d'Abruzzo

Trebbiano d'Abruzzo

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: ABRUZZO DI MONTAGNA, COLLINE TERAMANE, FASCIA ADRIATICA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vittorito, Comune di Villamagna, Comune di Torano Nuovo, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Rosciano, Comune di Rocca San Giovanni, Comune di Pratola Peligna, Comune di Pollutri, Comune di Paglieta, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Notaresco, Comune di Mozzagrogna, Comune di Miglianico, Comune di Loreto Aprutino, Comune di Lanciano, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Frisa, Comune di Fossacesia, Comune di Crecchio, Comune di Corropoli, Comune di Controguerra, Comune di Colonnella, Comune di Collecorvino, Comune di Città Sant'Angelo, Comune di Casalbordino, Comune di Canosa Sannita, Comune di Atessa, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc trebbiano d abruzzo

Montepulciano d'Abruzzo

Montepulciano d'Abruzzo

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: ABRUZZO DI MONTAGNA, COLLINE TERAMANE, FASCIA ADRIATICA,
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vittorito, Comune di Villamagna, Comune di Torano Nuovo, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Rosciano, Comune di Rocca San Giovanni, Comune di Pratola Peligna, Comune di Pollutri, Comune di Paglieta, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Notaresco, Comune di Mozzagrogna, Comune di Miglianico, Comune di Loreto Aprutino, Comune di Lanciano, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Frisa, Comune di Fossacesia, Comune di Crecchio, Comune di Corropoli, Comune di Controguerra, Comune di Colonnella, Comune di Collecorvino, Comune di Città Sant'Angelo, Comune di Casalbordino, Comune di Canosa Sannita, Comune di Atessa, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc montepulciano d abruzzo

Cerasuolo d'Abruzzo

Cerasuolo d'Abruzzo

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: ABRUZZO DI MONTAGNA, COLLINE TERAMANE, FASCIA ADRIATICA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vittorito, Comune di Villamagna, Comune di Torano Nuovo, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Rosciano, Comune di Rocca San Giovanni, Comune di Pratola Peligna, Comune di Pollutri, Comune di Paglieta, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Notaresco, Comune di Mozzagrogna, Comune di Miglianico, Comune di Loreto Aprutino, Comune di Lanciano, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Frisa, Comune di Fossacesia, Comune di Crecchio, Comune di Corropoli, Comune di Controguerra, Comune di Colonnella, Comune di Collecorvino, Comune di Città Sant'Angelo, Comune di Canosa Sannita, Comune di Atessa, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cerasuolo d abruzzo

Abruzzo

Abruzzo

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: ABRUZZO DI MONTAGNA, COLLINE TERAMANE, FASCIA ADRIATICA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vittorito, Comune di Villamagna, Comune di Torano Nuovo, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Rosciano, Comune di Rocca San Giovanni, Comune di Pratola Peligna, Comune di Pollutri, Comune di Paglieta, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Notaresco, Comune di Mozzagrogna, Comune di Miglianico, Comune di Loreto Aprutino, Comune di Lanciano, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Frisa, Comune di Fossacesia, Comune di Crecchio, Comune di Corropoli, Comune di Controguerra, Comune di Colonnella, Comune di Collecorvino, Comune di Città Sant'Angelo, Comune di Casalbordino, Comune di Canosa Sannita, Comune di Atessa, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc abruzz

Colline Teatine

Colline Teatine

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: FASCIA ADRIATICA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Villamagna, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Miglianico, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Crecchio, Comune di Canosa Sannita, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Colline teatine

Terre di Chieti

Terre di Chieti

Regione di riferimento: Abruzzo
Enoregione: ABRUZZO DI MONTAGNA, FASCIA ADRIATICA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Villamagna, Comune di Tollo, Comune di San Martino sulla Marrucina, Comune di Rocca San Giovanni, Comune di Paglieta, Comune di Ortona, Comune di Orsogna, Comune di Mozzagrogna, Comune di Miglianico, Comune di Lanciano, Comune di Guardiagrele, Comune di Giuliano Teatino, Comune di Frisa, Comune di Fossacesia, Comune di Crecchio, Comune di Casalbordino, Comune di Canosa Sannita, Comune di Atessa, Comune di Arielli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Terre di chieti

News

In Georgia le più antiche tracce di vinificazione
Per approcciare in modo efficace la storia della vite occorre riportarsi a 60 milioni di anni fa, nel caldissimo Eocene, che vide ...
continua »
Assemblea Città del Vino del Veneto
Assemblea Regionale Città del Vino del Veneto 24 novembre 2017, Municipio Città di Portogruaro L'Associazione Nazio ...
continua »
La festa dell'olio e del vino novello
E’ da poco diventata maggiorenne la Festa dell’Olio e del Vino novello di Vignanello, nella Tuscia viterbese, e, dopo ...
continua »