Comune di Ginestra

  • Telefono: 0972 646002
  • Fax: 0972 646002
  • Sitoweb: Ginestra
  • Sede Amministrativa
    Piazza Albania 1 85020 Ginestra (Potenza)

Origine del nome

Il nome del paese deriva dalla pianta di ginestra, abbondantissima lungo i pendii del suo territorio.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 729
  • Altitudine: 564
  • Superficie: 13.32
  • Santo Patrono: San Nicola di Bari
  • Codice ISTAT: 76099
  • Codice Catastale: E033
  • Prefisso: 972
  • PEC: comune.ginestra@cert.ruparbasilicata.it
  • Zona Sismica: 1
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 1956
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Fiorella Pompa


Storia

Questo ridente paesino, sorto sulle rovine dell’antica lombardo-massa ha origini albanesi. Nel 1478, il feudatario di Ripacandida assegnò quel luogo dirupo e selvaggio ad una cinquantina di famiglie scuteriane perché vi si trasferissero e vi edificassero le loro case e chiese; sorge su un colle dal dolce pendio, tra distese di oliveti sempre verdi e querceti annosi. Come comune libero e indipendente è molto giovane: ha avuto la sua autonomia soltanto nel 1965. Anteriormente parte di Ripacandida, prima come suo casale e poi come aggregato e dipendente. Negli usi e tradizioni ancora oggi gli anziani a Ginestra parlano la lingua dei loro avi, retaggio prezioso ed inalienabile che li tiene legati alla loro terra d’origine, ai loro monti e alle valli selvose dove i loro antenati vissero, difendendole palmo a palmo contro gli invasori musulmani. Mentre però la lingua degli avi e i canti popolari rivivono ancora oggi a Ginestra, come negli altri paesi albanofoni, purtroppo molti sono i riti e le tradizioni ormai scomparsi. Uno dei motivi fondamentali di questa perdita è sicuramente da ricercare nella sospensione del rito ortodosso da parte dell’allora Vescovo Diodato Scaglia nel lontano1627. Fu allora che Ginestra abbandonò il rito dei padri e si unì alla chiesa di Roma. (Fonte: www.comune.ginestra.pz.it)

Feste

Nella prima settimana di agosto si svolge la Sagra dei Piatti Tipici Arbëreshë. A ottobre, in occasione del Borgo dei Sapori Arbereshe, le botteghe allestite nelle tipiche viuzze del centro storico propongono ai visitatori la degustazione e la dimostrazione dell’intero ciclo di produzione delle tipicità locali: vino, olio, formaggi, erbe, pasta, conserve, carne, lieviti e dolci.

Informazioni Turistiche

Interessanti sono la Chiesa Madre di San Nicola (XVI sec.) con un battistero per immersione composto da 12 archi e la Chiesa di S. Maria di Costantinopoli del 1588, che conserva al suo interno un bellissimo affresco murale di scuola orientale. Fino alla fine degli anni '50 era praticata l'usanza del secondo battesimo, una cerimonia che avveniva nel bosco accanto al Santuario della Madonna di Costantinopoli, con un rito simboleggiante l'unione dell'uomo con la natura.

Denominazioni collegati

Aglianico del Vulture Superiore

Aglianico del Vulture Superiore

Regione di riferimento: Basilicata
Enoregione: VULTURE
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Venosa, Comune di Ripacandida, Comune di Rionero in Vulture, Comune di Rapolla, Comune di Maschito, Comune di Lavello, Comune di Ginestra, Comune di Barile, Comune di Acerenza

Enti Interessati
mostra/nascondi

Denominazioni_671

Aglianico del Vulture

Aglianico del Vulture

Regione di riferimento: Basilicata
Enoregione: VULTURE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Venosa, Comune di Ripacandida, Comune di Rionero in Vulture, Comune di Rapolla, Comune di Maschito, Comune di Lavello, Comune di Ginestra, Comune di Barile, Comune di Acerenza

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc aglianico del vulture

Basilicata

Basilicata

Regione di riferimento: Basilicata
Enoregione: MATERANO E VAL D'AGRI, VULTURE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Roccanova, Comune di Ripacandida, Comune di Rionero in Vulture, Comune di Rapolla, Comune di Maschito, Comune di Lavello, Comune di Ginestra, Comune di Barile, Comune di Acerenza, Comune di Venosa, Comune di Viggiano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Basilicata

News

Gaiole in Chianti, un modello di presidio culturale
Gaiole in Chianti, piccolo comune di 2800 abitanti nel cuore del Chianti storico, è stato preso a modello come presidio di ...
continua »
Puntare su identità, scelta obbligata per lo sviluppo
Si chiude a Cirò la Convention Nazionale delle Città del Vino: quattro giorni di riflessioni e marketing territorial ...
continua »
Blue Sea Land, l’Expo dei Cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente
Dal 28 settembre al 1 ottobre 2017 si terrà a Mazara del Vallo la VI edizione di Blue Sea Land, l’Expo dei Cluster de ...
continua »