Comune di Cormons

  • Telefono: 0481 637111
  • Fax: 0481 637112
  • Sitoweb: Cormons
  • Sede Amministrativa
    Piazza XXIV Maggio 22 34071 Cormons (Gorizia)

Origine del nome

Il nome rimanda a un substrato linguistico prelatino: deriva probabilmente da un nome proprio di persona o di popolo (Carmo) da cui avrebbe avuto origine anche il nome di una tribù, i Galli Carmones o Carmonenses. La tribù doveva il proprio nome a una donnola o a un ermellino (rispettivamente carmùn in lingua reto-romanza e harmo in antico tedesco), di cui aveva fatto il proprio totem. Come avverte la stessa etimologia, Cormòns è un insediamento antico.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 7501
  • Altitudine: 56
  • Superficie: 35.09
  • Santo Patrono: Sant'Adalberto
  • Codice ISTAT: 31002
  • Codice Catastale: D014
  • Prefisso: 481
  • PEC: comune.cormons@certgov.fvg.it
  • Zona Sismica: 2
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2283
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Roberto Felcaro


Storia

La storia del luogo e delle persone che l’hanno abitato è testimoniata da diverse tracce: strade che dividono la pianura, vigneti che disegnano le colline, campi e caseggiati, ville, palazzi, monumenti, case e cortili, campanili e chiese, resti archeologici. Tracce che si diradano sempre più man mano che le situazioni cui si riferiscono si allontanano nel tempo.Ne è esempio il monte Quarin. Sottoposto al dominio romano in seguito alla deduzione della colonia aquileiese (181 a.C.), questo fu probabilmente fortificato e compreso nel sistema difensivo eretto nel II secolo d.C., dopo le invasioni di Quadi e Marcomanni. È altrettanto presumibile che, durante il V secolo, all’epoca dei movimenti dei popoli barbarici, il colle abbia offerto rifugio alle popolazioni locali. In epoca longobarda, la rocca (castrum) eretta sul Quarin seppe resistere all’invasione degli Avari, all’inizio del VII secolo. Circa vent’anni dopo, nel 628, Cormòns divenne sede patriarcale... Concluse le guerre napoleoniche e ridefiniti i confini degli stati europei al Congresso di Vienna, nel 1816 Cormons ed il Goriziano entrano far parte del Regno austro-illirico. Nel 1849, per volontà dell’Imperatore Francesco Giuseppe, il territorio di Gorizia ottiene lo status di Laender ed assume il nome di Contea principesca di Gorizia e Gradisca, diventando in tal modo uno dei 17 Paesi rappresentati al Consiglio dell’Impero... A conclusione della seconda guerra mondiale Cormons è posta sotto il controllo del Governo Militare Alleato e solo il 15 settembre 1947, quando entrano in vigore le clausole del trattato di pace di Parigi e viene ricostituita la provincia di Gorizia, ritorna sotto amministrazione italiana. (fonte: www.comune.cormons.go.it)

Feste

Tra le occasioni per una visita: la grande Rievocazione storica in onore di Massimiliano d’Asburgo con centinaia di figuranti e fuochi artificiali antichi, a fine agosto, e il Jazz and Wine of Peace Festival, a ottobre.

Informazioni Turistiche

Di antiche origini era un centro agricolo già famoso secoli fa per la sua produzione di vino e di frutta. Le prime menzioni di vigneti nel territorio risalgono agli inizi del '200 e mentre gli statuti della comunità locale tutelavano, verso la metà del '400, la produzione dell’uva e delle olive, altri documenti del stesso periodo vantavano già l’ottima qualità del vino cormonese, che oggi deriva la sua fama dalle DOC Collio Goriziano e Friuli-Isonzo. Con il nome di “metodo Cormòns” è nota una procedura per valutare la qualità delle uve ideata presso la locale Cantina Produttori, nota anche per la sua “Vigna del mondo” composta da oltre 400 uve provenienti dai 5 continenti: vendemmiate insieme, danno vita al Vino della pace, un bianco che, imbottigliato con etichette realizzate da grandi artisti, ogni anno dal 1985 viene celebrato nella Festa Provinciale dell’Uva a settembre e inviato ai capi di stato di tutto il mondo come invito alla pace e alla fratellanza. La parte più antica della cittadina è la centa medievale, attorno a cui si sviluppa il centro storico, con belle chiese e portali settecenteschi. La presenza di rilievi boscosi ha sempre caratterizzato il territorio, dove sin dall’epoca romana il bosco segnava il limite tra i territori posti a coltura dall'uomo e l'inviolata sede delle divinità boschive. E documentano l’esistenza di un santuario consacrato alle dee dell’acqua i reperti fittili e marmorei ritrovati sui pendii del Monte Quarin. Camminare guardando: dodici gli itinerari per conoscere meglio Cormons e il suo circondario in bici, in auto o a piedi, fra storia, cultura e natura.

Denominazioni collegate

Prosecco

Prosecco

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Torreano, Comune di San Giovanni al Natisone, Comune di San Giorgio della Richinvelda, Comune di San Floriano del Collio, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Nimis, Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gorizia, Comune di Duino Aurisina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Buttrio, Comune di Bertiolo, Comune di Aquileia, Comune di Trivignano Udinese

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc prosecco

Venezia Giulia

Venezia Giulia

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Trivignano Udinese, Comune di Torreano, Comune di San Giovanni al Natisone, Comune di San Giorgio della Richinvelda, Comune di San Floriano del Collio, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Nimis, Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gorizia, Comune di Duino Aurisina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Chiopris Viscone, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Camino al Tagliamento, Comune di Buttrio, Comune di Bertiolo, Comune di Aquileia

Enti Interessati
mostra/nascondi

Venezia giulia

Collio Goriziano o Collio

Collio Goriziano o Collio

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: COLLI ORIENTALI FRIULANI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Gorizia, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Cormons, Comune di Capriva del Friuli, Comune di San Floriano del Collio

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc collio goriziano o collio

Friuli-Isonzo o Isonzo del Friuli

Friuli-Isonzo o Isonzo del Friuli

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Gorizia, Comune di Cormons

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc friuli isonzo o isonzo del friuli

delle Venezie

delle Venezie

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA,
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Valdobbiadene, Comune di Torreano, Comune di San Giovanni al Natisone, Comune di San Giorgio della Richinvelda, Comune di San Floriano del Collio, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Nimis, Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gorizia, Comune di Duino Aurisina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Chiopris Viscone, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Camino al Tagliamento, Comune di Buttrio, Comune di Besenello, Comune di Bertiolo

Enti Interessati
mostra/nascondi

Delle venezie

News

Rendiamo sicuro il lavoro in campagna
Il 2 marzo 2017, alle ore 9.00 presso la Sala Civica del Comune di Cormons, si terrà un Convegno dedicato al Comparto dell& ...
continua »
Malvasie a confronto: vendemmia 2015 di alta qualità
Mentre s’assiste a consistenti estirpazioni di vitigni altamente vocati quali Tocai (Friulano), Pinot bianco, Merlot ed altr ...
continua »
Trail del Collio: un percorso transfrontaliero pensando all'UNESCO
Lo sport non ha frontiere, e la prossima edizione del Trail del Collio, che si terrà nella primavera del 2015, vedrà ...
continua »