Comune di Castiglione in Teverina

  • Telefono: 0761 948301
  • Fax: 0761 947094
  • Sitoweb: Castiglione in Teverina
  • Sede Amministrativa
    Piazza Maggiore 2 1024 Castiglione in Teverina (Viterbo)

Origine del nome

"Castiglione" deriva dal latino Castum o Castellum indicando la presenza in loco di un castello o di una fortezza. La specifica "in Teverina" si riferisce alla valle in cui è situato.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 2406
  • Altitudine: 228
  • Superficie: 19.89
  • Santo Patrono: Santissimo Crocefisso
  • Codice ISTAT: 56018
  • Codice Catastale: C315
  • Prefisso: 761
  • PEC: protocollo@pec.comune.castiglioneinteverina.vt.it
  • Zona Sismica: 2B
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 1826
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Mirco Luzi


Storia

Il suo territorio è stato abitato da Villanoviani ed Etruschi. L’attuale abitato è sorto intorno all’Anno Mille attorno ad una Rocca e nel 1351 vi furono trasferiti gli abitanti della distrutta Paterno. Nel Medioevo fu feudo dei Monaldeschi della Cervara e dei Savelli. Ceduto ai Farnese nel 1539, fece parte del ducato di Castro fino al 1637, quando i castiglionesi, stanchi di passare da un padrone all’altro, "si riscattarono" contraendo un censo di 20.000 scudi. Castiglione visse rilevanti avvenimenti nel Risorgimento, particolarmente dopo il 1860, quando facendo ancora parte dello Stato pontificio venne a trovarsi a meno di un chilometro dal confine dal Regno d'Italia, nel quale fu annesso il 18 settembre 1870, due giorni prima della Breccia di Porta Pia. (fonte: www.prolococastiglione.it)

Feste

Ad aprire la lunga serie di manifestazioni è il Carnevale castiglionese, seguito dalle Feste del Santissimo Crocefisso (maggio), Trebbiatura (luglio), del Vino dei Colli del Tevere (agosto), di San Martino Olio Funghi e Vino (novembre) e, infine, dal Presepe Vivente di dicembre, con i figuranti che rivivono antichi mestieri e offrono ai visitatori zuppe, frittelle, focaccia, formaggio e ricotta, miele, dolci, vino e tisane.

Informazioni Turistiche

Castiglione in Teverina è una ridente cittadina ai confini tra Lazio ed Umbria, posta sopra una collina che si affaccia sulla valle del Tevere. L'ambiente circostante è caratterizzato dai calanchi, particolari forme di erosione originate dagli agenti atmosferici e coperte dagli strati creati dall'attività eruttiva del complesso vulcanico vulsino. La qualità del suolo, in prevalenza argilloso e vulcanico, la conformazione orografica del territorio, le peculiarità climatiche, il contesto ambientale, il terreno prevalentemente collinare situato nella zona che degrada dai Monti Volsini verso la Valle del Tevere, favoriscono da sempre una vera e propria vocazione vitivinicola, storicamente attestata in epoca prima etrusca e poi romana e ancora durante il Medioevo, fino ad arrivare all'età moderna praticamente senza soluzione di continuità. Intorno agli anni Settanta tale dimensione storica ha avuto un esito importante con il riconoscimento del marchio DOC per la produzione del Orvieto, il celebre vino bianco ottenuto da uve di trebbiano toscano e di grechetto coltivate in Umbria e nelle provincia di Viterbo. All’interno della vasta area tra il fiume Tevere ed il lago di Bolsena, in cui si snoda la Strada del Vino della Teverina, merita una visita il MUVIS - Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari di Castiglione in Teverina. In questa cantina, dove il Conte Romolo Vaselli nel secolo scorso aveva avviato una produzione di qualità, sono oggi esposte testimonianze e reperti della civiltà contadina, lavoro, tradizioni e devozioni, culture paesane e colture agricole. Da non mancare: la Chiesa della Madonna della Neve (1500), la Collegiata di San Filippo e Giacomo (sec. XVI), la Rocca dei Monaldeschi (sec. XIV), le varie necropoli etrusche, il Parco Faunistico Valle dei Laghi. Poco distante la rocca su cui sorge il suggestivo borgo medievale di Civita di Bagnoregio che appare quasi come un'isola di tufo rosso nel mare delle bianche argille, nota in tutto il mondo come "la città che muore" per il progressivo crollo delle pareti perimetrali e il conseguente abbandono da parte della popolazione nel corso degli ultimi secoli.

Denominazioni collegate

Orvieto

Orvieto

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: ETRURIA VITERBESE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Castiglione in Teverina

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc orvieto

Colli Etruschi Viterbesi o Tuscia

Colli Etruschi Viterbesi o Tuscia

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: ETRURIA VITERBESE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Castiglione in Teverina

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc colli etruschi viterbese o tuscia

Lazio

Lazio

Regione di riferimento: Lazio
Enoregione: ALTO FRUSINATE, CASTELLI ROMANI, COSTA TIRRENICA DEL BASSO LAZIO, ETRURIA VITERBESE, TERRE DEL CESANESE E CIOCIARIA, TEVERE SETTENTRIONALE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Zagarolo, Comune di Serrone, Comune di Roma Capitale, Comune di Piglio, Comune di Olevano Romano, Comune di Nemi, Comune di Monte Porzio Catone, Comune di Marino, Comune di Lanuvio, Comune di Genzano di Roma, Comune di Genazzano, Comune di Frascati, Comune di Colonna, Comune di Castiglione in Teverina, Comune di Anagni

Enti Interessati
mostra/nascondi

Lazio

News

Prime risposte al Progetto nazionale di Sviluppo Locale
In arrivo le prime risposte alla proposta dell'Associazione delle Città del Vino di creare un osservatorio per la progettaz ...
continua »
Zingaretti all'inaugurazione del nuovo Muvis
Mercoledì 30 aprile 2014, alle ore 17.00, presso la rinnovata sede del Muvis di Castiglione in Teverina (Viterbo), avr&agra ...
continua »