Comune di Bardolino

  • Telefono: 045 6213211
  • Fax: 045 6213240
  • Sitoweb: Bardolino
  • Sede Amministrativa
    Piazza San Gervaso 1 37011 Bardolino (Verona)

Origine del nome

Il nome deriva dal longobardo “bardus” ossia “longobardo”. A Bardus si aggiunge il suffisso - olus per Bardolus cui s’aggiunge il secondo suffisso di pertinenza, inus [divus + inus = divinus ossia di dio] . Ovvero “Piccolo luogo dei longobardi”.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 6836
  • Altitudine: 65
  • Superficie: 57.33
  • Santo Patrono: San Nicolò
  • Codice ISTAT: 23006
  • Codice Catastale: A650
  • Prefisso: 45
  • PEC: comune.bardolino@legalmail.it
  • Zona Sismica: 3
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2231
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Ivan de Beni


Storia

Presenze preistoriche vi erano all'altezza di Cisano. Facevano parte della civiltà palafitticola del basso lago di Garda. La presenza umana non è mai mancata nella zona, ma per avere tracce scritte si deve arrivare all'alto medioevo. Reperti dell'epoca romana sono abbondanti, fra essi un curioso cippo funerario eretto da un uomo a sé stesso mentre era ancora in vita. Nell'alto medioevo la zona fu soggetta fin dall'epoca longobarda ai monaci colombaniani della potente Abbazia di San Colombano e del grande feudo monastico di Bobbio, che vi fondarono il Monastero di San Colombano di Bardolino che diverrà un potente priorato autonomo. Essi evangelizzarono il territorio favorendo l'espansione dei commerci, dell'agricoltura (specie la vite e l'olivo) e della cultura, introducendo importanti innovazioni ed aprendo vie commerciali. Si narra delle visita sopra Malcesine di re Pipino ai santi Benigno e Caro: in uno di quei viaggi il re destinò all'Abbazia di San Zeno di Verona la chiesa di San Colombano e tutte le sue pertinenze. Fra l'856 e l'859 vi fu una disputa fra Verona e i paesi del lago. I paesi della sponda veronese divennero un'unica entità amministrativa con sede a Garda. È del IX secolo l'edificazione del primo castello, autorizzato da Berengario al fine di costituire mezzi di difesa contro le invasioni, permesso accordato a tutte le comunità del lago. A Bardolino il castello si ingrandì fino a costituire, con gli Scaligeri, un unico fortilizio per tutto il paese. Nel XII secolo Bardolino è ricordato come comune autonomo, e risale al 1222 la costituzione, comune a quasi tutti i centri del lago, dei diritti di pesca riservati alle famiglie del luogo. Durante il medioevo e l'età moderna Bardolino seguì i destini di Verona. Si ricorda che fu il centro della marina veneziana sul lago, e nel 1526 fu saccheggiato e subì il rapimento di propri abitanti a fini di riscatto da parte dei lanzichenecchi. Sotto gli austriaci fu capoluogo del distretto che raggruppava tutti i comuni veronesi rivieraschi. Nel 1848 insorse alle truppe austriache credendo nella vittoria dei piemontesi e ne subì rappresaglie: incendi, saccheggi e fucilazioni. Nel 1866 Bardolino entrò a far parte del Regno d'Italia. (fonte: wilipedia.org)

Feste

  • Regata delle Bisse, regata remiera organizzata dalla Lega Bisse del Garda. Tappa del campionato delle bisse, tradizionali imbarcazioni da voga alla veneta, che si tiene tra giugno ed agosto. Il trofeo è la bandiera del lago;
  • Concorso Pianistico Nazionale "Città di Bardolino", organizzato dalla Filarmonica Bardolino (è un'antica e prestigiosa associazione musicale da molto tempo presente sul territorio di Bardolino). Il Concorso Pianistico Nazionale "Città di Bardolino" è un prestigioso trampolino di lancio per giovani e talentuosi artisti, che si confrontano con altri candidati di tutta Italia. In maggio a Bardolino;
  • Festa del Chiaretto, in maggio a Bardolino;
  • Festa dell'uva, in ottobre a Bardolino;
  • Festa del Novello, in novembre a Bardolino;
  • Rassegna campanaria a Cisano in primavera;
  • Regata di Cisano, gara remiera di voga veneta;
  • 1,2 TLE' - Arti Figurative, mostra di opere di pittori, scultori, ceramisti e fotografi, fine agosto;
  • Festival Internazionale della Geografia di Bardolino, in ottobre a Bardolino.

Informazioni Turistiche

Monumenti e luoghi d'interesse (fonte: wilipedia.org)

Chiese

  • Chiesa di San Zeno, della seconda metà del IX secolo, presenta una pianta a croce latina con le volte a botte sui bracci laterali e a crociera sul tiburio. Nei bracci laterali sono conservate decorazioni originali. Fu fra le poche chiese del veronese lasciate intatte dal terremoto del 1117.
  • Chiesa di San Severo, dell'XI secolo e XII secolo, in stile romanico, è ricordata in un diploma del re Berengario nel 983. Ha una facciata divisa in tre settori con protiro. Il campanile ha una cuspide. Ci sono affreschi del XII, XIII e XIV secolo. La cripta è altomedievale.
  • Monastero di San Colombano, dell'XI secolo, dipendente dall'abbazia di San Colombano di Bobbio
  • Pieve di Santa Maria, costruita a Cisano nel XII secolo su una precedente chiesa del tardo VII secolo a sua volta costruita su un tempio pagano[8]. L'interno fu rifatto danneggiando irreparabilmente la struttura nel XIX secolo. Contiene una iscrizione dipinta altomedioevale della fine del VII secolo, dove si descrive una riedificazione di un monaco di nome Tempone su un'opera di un altro monaco anonimo.
  • Chiesetta di San Vito, del XVIII secolo, in località Cortelline.
  • Chiesa di San Nicolò, edificata su progetto dell'architetto Bartolomeo Giuliari fra il 1830 e il 1847, sostituì San Severo come parrocchia (www.parrocchiabardolino.it).

Ville

  • Villa Bottagisio (XIX secolo), con un bel parco che occupa tutta la parte nord della baia di Bardolino.
  • Villa Guerrieri (XIX secolo), in via San Martino, ha un parco notevole fronte lago e resti di un antico fortilizio.
  • Villa Bassani Raimondi (XIX secolo), in via Fosse, aveva un bel parco danneggiato nel dopoguerra.
  • Villa Marzan (XIX secolo), a Cisano, è stata ristrutturata dall'architetto Ettore Fagiuoli. Ha il parco con pagoda e uccelliera.
  • Villa Giuliari-Gianfilippi (XIX secolo), ha un parco lungo il lago, a sud di Bardolino.
  • Villa Betteloni (XIX secolo).
  • Casa Ottolenghi, progettata dall'architetto Carlo Scarpa

Denominazioni collegati

Bardolino Superiore

Bardolino Superiore

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: GARDA VENETO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Lazise, Comune di Bardolino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg bardolino superiore

Bardolino

Bardolino

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: GARDA VENETO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Lazise, Comune di Bardolino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc bardolino

Prosecco

Prosecco

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE, TERRE DEL SOAVE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mareno di Piave, Comune di Lonigo, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Farra di Soligo, Comune di Conegliano, Comune di Cona, Comune di Cinto Euganeo, Comune di Brentino Belluno, Comune di Breganze, Comune di Bardolino, Comune di Baone, Comune di Asolo, Comune di Arquà Petrarca, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc prosecco

Veneto

Veneto

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, CONEGLIANO E VALDOBBIADENE, GARDA VENETO, PEDEMONTANA CENTRALE, PIANURA OCCIDENTALE, PIANURA ORIENTALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro in Cariano, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Roncà, Comune di Refrontolo, Comune di Pramaggiore, Comune di Portogruaro, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mezzane di Sotto, Comune di Mareno di Piave, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Lonigo, Comune di Lazise, Comune di Illasi, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Farra di Soligo, Comune di Dolcè, Comune di Conegliano, Comune di Cona, Comune di Colognola ai Colli, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Cinto Euganeo, Comune di Brentino Belluno, Comune di Breganze, Comune di Bardolino, Comune di Barbarano Vicentino, Comune di Baone, Comune di Asolo, Comune di Arquà Petrarca, Comune di Annone Veneto

Enti Interessati
mostra/nascondi

Veneto

Garda

Garda

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: GARDA VENETO, PEDEMONTANA CENTRALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di San Pietro in Cariano, Comune di Roncà, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Lazise, Comune di Illasi, Comune di Dolcè, Comune di Colognola ai Colli, Comune di Bardolino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc garda

Vigneti della Serenissima o Serenissima

Vigneti della Serenissima o Serenissima

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: COLLINE CENTRALI, GARDA VENETO, PEDEMONTANA CENTRALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vo', Comune di Vittorio Veneto, Comune di Vidor, Comune di Vazzola, Comune di Valdobbiadene, Comune di Susegana, Comune di San Polo di Piave, Comune di San Pietro in Cariano, Comune di San Pietro di Feletto, Comune di Rovolon, Comune di Roncà, Comune di Refrontolo, Comune di Ponte di Piave, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Ormelle, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Montebelluna, Comune di Miane, Comune di Mezzane di Sotto, Comune di Mareno di Piave, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Lonigo, Comune di Lazise, Comune di Illasi, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Godega di Sant'Urbano, Comune di Farra di Soligo, Comune di Dolcè, Comune di Conegliano, Comune di Colognola ai Colli, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Brentino Belluno, Comune di Breganze, Comune di Bardolino, Comune di Baone, Comune di Asolo, Comune di Arquà Petrarca

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vigneti della serenissima o serenissima

Verona o Provincia di Verona o Veronese

Verona o Provincia di Verona o Veronese

Regione di riferimento: Veneto
Enoregione: GARDA VENETO, PIANURA OCCIDENTALE, TERRE DEL SOAVE, VALPOLICELLA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Roncà, Comune di Monteforte d'Alpone, Comune di Mezzane di Sotto, Comune di Marano di Valpolicella, Comune di Lazise, Comune di Illasi, Comune di Dolcè, Comune di Colognola ai Colli, Comune di Brentino Belluno, Comune di Bardolino

Enti Interessati
mostra/nascondi

Verona o provincia di verona o veronese

News

A Bardolino la prima Galleria Olfattiva in Italia
L’olfatto è un senso trascurato, quasi dimenticato. Nonostante offra una finestra su mondi altrimenti inaccessibili, ...
continua »
Vinitaly and the City a Bardolino
Dopo il successo del 2016, con oltre 29mile presenze, torna nel centro storico di Verona l’appuntamento più atteso da ...
continua »
Bardolino, consegnata la Bandiera delle Città del Vino
  Bardolino è un paese turistico di oltre 7.000 abitanti sulla riviera occidentale del Lago di Garda. E' meta di turi ...
continua »