Azienda Agricola Enrico Dario

  • Telefono: 320 5510946
  • Sitoweb: Azienda Agricola Enrico Dario
  • Sede Amministrativa
    Via Massari, 8 17031 Bastia d’Albenga ()
  • Descrizione

    Era il 1968 quando, a Bastia d’Albenga, Dario Enrico, con la moglie Teresa, decide di abbandonare la coltivazione di ortaggi alla quale la sua famiglia s’era sempre dedicata, per seguire il proprio sogno. Oggi, Dario e Teresa sono ancora lì, a mantenere vivo quel desiderio, con l’aiuto di tutti i familiari. Da allora, infatti, l’Azienda Enrico Dario ottiene i propri vini in maniera artigianale, seguendo antichi e rigorosi metodi di vinificazione ed imbottigliamento. La produzione contempla le etichette tipiche della DOC Riviera Ligure di Ponente: Pigato, Vermentino,  Pigato Superiore e Rossese. La XVIII edizione del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino ha conferito una Medaglia d'Oro sia ad Amé 2016 che a U Nelo' 2016. Amè è un Pigato Passito ottenuto da  uve provenienti da vigneti situati nella zona più vocata di Albenga, dove il particolare microclima regala pregiate caratteristiche organolettiche. Lasciate surmaturare sulla pianta fino a novembre, sono raccolte manualmente e stese sui graticci in cantina fino al 13 dicembre e infine torchiate, fermentate in acciaio fino ad aprile e affinate per 2 mesi in barrique e in bottiglia. Dalla bellissima veste dorata con riflessi cristallini di luminosità, rivela un olfatto intenso ed elegante che si esprime subito con note di agrume candito, uva passa, albicocca disidratata e dattero seguite dal fiore di acacia, dal kiwi e dalla infinita dolcezza del miele per chiudere con una speziatura di vaniglia, un rimando etereo che ricorda il mosto, e una venatura minerale. In bocca è morbido, avvolgente di una dolcezza ben contrapposta ad una piacevole ed evidente sapidità. Amè (il cui nome in dialetto vuol dire miele) è perfetto in abbinamento a pasticceria secca, pasta di mandorla, amaretti di Sassello o anche una colomba con canditi. Il Pigato Superiore U Nelò, soprannome del bisnonno Emanuele papà del nonno Dario, nasce da uve scelte tra le piante più antiche (di oltre cinquant’anni) allevate a Guyot sui terreni argillosi e calcarei (terra rossa) della regione Marixe. Dal colore giallo ambrato, ha profumo minerale, legnoso, floreale, di frutti estivi  sotto spirito, come albicocca e uvetta, e sapore secco, caldo, morbido, sapido, rotondo e persistente, di buona acidità. Ottimo con piatti a base di pesce, come triglia o gamberi, ma anche carni rosse e selvaggina, formaggi semi-stagionati ed erborinati o preparazioni più elaborate della cucina ligure.

     

    I VINI DELLA RIVIERA

    News

    I vini della Riviera
    Era il 1968 quando, a Bastia d’Albenga, Dario Enrico, con la moglie Teresa, decide di abbandonare la coltivazione di ortaggi ...
    continua »