Azienda Agricola Bocchino Giuseppe di Bocchino Annalisa

  • Telefono: +39 0141 831144
  • Sitoweb: Azienda Agricola Bocchino Giuseppe di Bocchino Annalisa
  • Sede Amministrativa
    Reg. Santa Libera, 43 14053 Canelli (Asti) Italia
  • Descrizione

    Azienda a conduzione famigliare con terreni tra Langhe e Monferrato. La sede si trova a Canelli, cuore della produzione del Moscato d'Asti da cui prende il nome anche l'omonimo vitigno.

    I prodotti principali sono il Moscato d'Asti e il Barbera d'Asti. I terreni di Moscato sono naturalmente collocati a Canelli, mentre quelli di Barbera si trovano nella zona del Nizza DOCG.

    Filosofia dell'azienda è il rispetto dell'equilibrio ambientale e la produzione di vini che rispecchino al massimo le caratteristiche del territorio. Limitato utilizzo di solfiti e rinuncia ai diserbanti, innovazione e sperimentazione sono tra i principi su cui si fondano i valori aziendali.

    L'azienda è stata tramandata dai nonni Aurelio e Luigia ed oggi a condurla c'è il figlio Beppe (che da sempre svolge questo lavoro) con la moglie Maria e i nipoti Annalisa e Daniele (enotecnico). Una famiglia che forma anche un'azienda dove il ruolo di ognuno è fondato su esperienza professionalità... e sulla voglia di crescere orgogliosi delle loro origini.

    La Selezione del Sindaco 2018 ha conferito una Medaglia d’Argento al Sorì dei Fiori Moscato d'Asti Canelli DOCG: dai riflessi dorati e spuma compatta e persistente, ha bouquet aromatico e sapore avvolgente, dolce ma non stucchevole poiché ben equilibrato con acidità ed effervescenza.

    News

    Accordo di Libero Scambio con il Giappone
    Unione Italiana Vini accoglie con estrema soddisfazione la ratifica da parte del Parlamento Europeo dell’Accordo di Lib ...
    continua »
    L’innovazione delle DOC: missione possibile
    Il presidente del consorzio del Prosecco Doc, Stefano Zanette, è lieto di invitarvi al convegno dal titolo “L’i ...
    continua »
    “Ajò a Ippuntare 2018”
    Il rosso e il bianco sono i colori che dipingono l’atmosfera natalizia e Usini ne approfitta per far degustare i suoi colori ...
    continua »