Convention Città del Vino all'insegna della Falanghina del Sannio

Convention Città del Vino all'insegna della Falanghina del Sannio


Sarà all’insegna della Falanghina, il bianco vitigno principe del Sannio beneventano, la Convention d’Autunno dell’Associazione Nazionale Città del Vino che si svolgerà dal 18 al 20 ottobre 2019. Un appuntamento che è arricchito dal fatto che proprio questo territorio è, nel corso di questo 2019, Città Europea del Vino nel nome della Falanghina del Sannio. Un riconoscimento decretato dalla Rete Europea delle Città del Vino Recevin che ogni anno mette a fuoco un territorio diverso tra Italia, Spagna e Portogallo. L’Italia avrà una sua nuova Città Europea del Vino nel 2022.

 

Nella foto il disegno realizzato dal Maestro Mimmo Paladino per celebrare Sannio/Falanghina Città Europea del Vino 2019

 

I Sindaci, gli Amministratori e gli Ambasciatori delle Città del Vino provenienti da tutte le regioni italiane s’incontreranno per discutere non solo delle attività istituzionali dell’Associazione, ma – come ogni Convention consente – sarà anche l’opportunità per molti di loro di conoscere un territorio, le sue tradizioni, i suoi vini e la gastronomia locale, ma soprattutto prendere contatto con altre realtà per condividere temi e problemi che caratterizzano la quotidiana gestione dei territori del vino. Tra questi temi, trova spazio quello strategico del turismo enogastronomico, che l’Associazione cura con particolare attenzione attraverso il proprio Osservatorio annuale, i cui lavori saranno al centro dell’incontro che aprirà la Convention, in programma a Telese Terme il pomeriggio di venerdì 18 ottobre.

 

Cade quindi a proposito l’incontro che si terrà sabato 19 ottobre a Benevento, alle ore 10:00 al Museo del Sannio, dal titolo “Città europea del vino: quali le ricadute sul territorio?”, perché se è vero che questa nomina della Rete europea ha coinvolto direttamente cinque Comuni del Sannio (Castelvenere, Guardia Sanframondi, Sant’Agata de’ Goti, Solopaca e Terrecuso) è altrettanto vero che il “progetto” ha investito un’area decisamente più vasta, coinvolgendo una dozzina di altri Comuni molti dei quali, proprio sulla spinta di questa iniziativa, hanno deciso di aderire alla rete delle Città del Vino.

 

L’ Assemblea generale (che si svolgerà domenica 20 ottobre, presso la Rocca dei rettori a Benevento, nella Sala Consiliare della Provincia), inoltre, giunge in un momento particolare che investe proprio il territorio del Sannio che è protagonista di un progetto importante che risponde appieno alle finalità dell’Associazione. Si tratta del progetto BIOWINE, Biological Wine Innovative Environment, che prevede il trasferimento di buone pratiche di gestione del territorio da una regione quale il Veneto verso il Sannio.  Finanziato dal PON Governance 2014-2020 (Agenzia per la Coesione sociale, Fondo Sociale Europeo e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), il progetto che sta giungendo al suo naturale compimento, ha visto nel corso di questo anno numerose iniziative che hanno intrecciato tra di loro i territori del Prosecco Superiore Docg Conegliano Valdobbiadene in Veneto e il Sannio in provincia di Benevento (ma anche altri Comuni della Campania e della Basilicata) per giungere alla redazione e alla successiva adozione di un regolamento di polizia rurale che armonizzi le politiche locali nel settore ambientale e urbanistico, ambiti strettamente legati alla gestione dei vigneti e dei paesaggi vitati.

 

Al termine dell’Assemblea saranno consegnati gli Attestati di Ambasciatore delle Città del Vino a personalità e ad ex Amministratori locali che hanno contribuito, con la loro attività amministrativa, culturale e sociale, a promuovere la cultura del vino e i loro territori di appartenenza. Si tratta di Amalia Leo (ex dipendente Comune di Avellino), Nicola Scaricaciottoli (ex sindaco di Paglieta, CH), Franco Nicolodi (vice sindaco di Isera, TN), Emanuele Serafin (enologo, Conegliano TV), Raffaele Ferraioli (ex sindaco di Furore, SA).

Saranno consegnati anche i Premi del concorso fotografico “La Stella di Federica” che l’Associazione Città del Vino organizza per valorizzare le immagini che meglio hanno raccontato l’ultima edizione di Calici di Stelle. Si tratta di Carlo Pellegrini (Montepulciano, SI), Lorenzo Brugnera di Farra di Soligo (Treviso), Comune di Sennori (Sassari).

 

“Non è un caso che questa Convention si svolga nel Sannio – afferma Floriano Zambon, presidente dell’Associazione Nazionale Città del Vino – a chiusura ideale di una serie di attività che ribadiscono il ruolo delle Città del Vino nella promozione di buone pratiche e di un corretto approccio alla gestione del territorio, argomenti che sono al centro della nostra attività istituzionale e che hanno l’obiettivo di dare alle Amministrazioni locali gli strumenti migliori per dare ai territori quel valore aggiunto che li renda luoghi sempre più attrattivi per qualità ambientale, qualità della vita, sostenibilità produttiva. L’Assemblea sarà anche l’occasione per approfondire le problematiche che riguardano la nostra Associazione con l’obiettivo di migliorare la nostra funzione a sostegno delle comunità locali che hanno nell’economia e nella cultura del vino la loro principale ragion d’essere”.

 

Tra gli appuntamenti anche una iniziativa di carattere decisamente ludico, il triangolare di calcio che si disputerà sabato pomeriggio, a partire dalle ore 16:15allo Stadio comunale “Ugo Ievoli", di Sant'Agata dei Goti che vedrà sfidarsi la Rappresentativa Giornalisti Veneti, la Nazionale Italiana Sindaci affiliata Anci (Associazione Comuni d’Italia) e la Rappresentativa delle Città del Vino.

 

CONVENTION D'AUTUNNO “CITTÀ DEL VINO"

Sannio Falanghina Città Europea del Vino - 18 -20 ottobre 2019

 

PROGRAMMA

Venerdì 18 0ttobre

Pomeriggio

Arrivo delegazioni e sistemazione in hotel.

Ore 16:00 – Terme di Telese – Presentazione “Osservatorio turismo del vino”

Ore 18:00 – visita al Museo entomologico e al Borgo antico di Guardia Sanframondi

Ore 20:30 – cena presso la cooperativa sociale “La Guardiense"

 

Sabato 19 ottobre

Mattina

Per accompagnatori: Ore 9:30 – visita alla città di Solopaca e alla città di Castelvenere, con sosta nelle cantine aggiudicatrici della Medaglia d'Oro al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino – International Wine City Challenge.

Per ospiti: Ore 10:00 – Museo del Sannio, Benevento – Convegno “Città europea del vino: quali le ricadute sul territorio?”

Per tutti: 0re 12:30 – Pranzo/buffet nei giardini del Museo del Sannio (In alternativa, presso Museo Arcos). Ore 14:15 rientro in hotel

Pomeriggio

Per accompagnatori e per ospiti: Ore 15:00 – Partenza per la città di Sant'Agata dei Goti

Ore 16:15 - Stadio comunale “Ugo Ievoli", Sant'Agata dei Goti – Triangolare di calcio Nazionale Città del vino – Nazionale giornalisti – Nazionale Italiana Sindaci, visita al borgo di Sant’Agata de’ Goti.

Ore 20:00 – visita alla città di Torrecuso

Per tutti: Ore 21:00 – Ristorante “La Fortezza", Torrecuso – Cena di gala

Domenica 20 ottobre

Mattina

Per accompagnatori: Ore 10:00 – Visita alla città di Benevento

Per ospiti: Ore 10:00 – Rocca dei Rettori, Benevento – Assemblea “Città del vino”

Per tutti: Ore 13:00 – Rocca dei Rettori, Benevento - buffet di saluto