I vini dell'isola del vento

I vini dell'isola del vento


Vinisola nasce dall’incontro di un gruppo di persone con esperienze di vita diverse ma accomunate da un amore profondo per un’Isola affascinante per i  suoi contrasti. Conosciuta come la Perla Nera del Mediterraneo a causa dell’origine vulcanica, aspra e tremenda quando ruggisce il mare, incantevole e gioiosa quando splende il sole, ricca di un tessuto agricolo rimasto ancora incontaminato. La sua posizione geografica l’ha resa un vero crocevia di usi e costumi, con un suolo particolarmente fertile per le colture della vite, del cappero e dell'olivo che da sempre rappresentano il volano dell'economia pantesca. Da queste materie prime, la fusione delle diverse tradizioni e la semplice sapienza degli abitanti dell'Isola hanno saputo dare vita a piatti dai sapori decisi ma armoniosi nel loro insieme, così come armoniose e decise sono le zone di un territorio estremamente variegato, che alterna le rare zone pianeggianti delle valli di Ghirlanda e Monastero ai dolci pendii di Scauri, Rekhale, Bukkuram e Khamma, alle zone più impervie di Dietro Isola e Balata dei Turchi.

L’Azienda punta alla valorizzazione della territorialità e della tradizione in campo enologico tramite la produzione e la distribuzione di prodotti derivati dalla regina dell’agricoltura pantesca: l’uva zibibbo, originaria dell’Egitto ed introdotta dai Fenici nel meridione d’Italia e a Pantelleria, dove tuttora ne viene coltivata la quasi totalità della produzione nazionale. Nel 2014 la pratica agricola della coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria è stata, peraltro, dichiarata dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità e nel 2018 il "Paesaggio della pietra a secco dell'Isola di Pantelleria" è entrato a far parte del Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici.

Al XVIII Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, Vinisola ha vinto la Gran Medaglia d’Oro con Arbaria Passito di Pantelleria DOP 2016, quella d’Oro con Zefiro Pantelleria DOP Bianco 2017 ed una Medaglia d’Argento Premio speciale Forum Spumanti con Shalai Pantelleria Moscato Spumante Millesimato DOP 2017. Il primo, vino da meditazione dal gusto vellutato, bene accompagna dolci secchi e di mandorla tipici della tradizione siciliana, formaggi erborinati e piccanti, cioccolato, fois gras. Il secondo, avvolgente e persistente e bocca sapida, è eccezionale con crostacei, couscous di pesce alla pantesca, piatti di pesce e di verdura, aperitivi di salumi anche stagionati. Il terzo, dolce e aromatico con sentori di fiori mediterranei e agrumi, è perfetto con antipasti di pesce crudo, ostriche, cruditès e dolci.