I Masters Globals premiano gli spumanti italiani

I Masters Globals premiano gli spumanti italiani


I Masters Globals sono una serie di concorsi di degustazioni alla cieca. Uno degli elementi chiave del successo è la qualità e la dedizione dei giudici coinvolti, in questo caso Nick Tatham MW, Ali Cooper MW, Patricia Stefanowicz MW, Jonathan Pedley MW, Roberto Della Pietra, Andy Howard MW, Patrick Schmitt e Alex Canneti.Un panel composto dai palati più raffinati del mondo, maestri di vino, Master Sommelier e buyer senior. La valutazione dei vini in concorso è basata solo sulla bontà della materia prima e la capacità tecnica dell’enologo impegnato nella produzione del vino.

Ca’ Val “Rive di Col San Martino” - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg ha ottenuto la Medaglia d’Oro ai “Prosecco Masters”, competizione di fama internazionale del noto magazine inglese di settore The Drinks Business. I giudici hanno assegnato alle fresche bollicine di questo spumante brut ben 93 punti.

Stesso straordinario successo per gli spumanti Val D’Oca: anche Rive di San Pietro di Barbozza Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut si è aggiudicato l’Oro con 93 punti, mentre Rive di Colbertaldo Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry e Rive di Santo Stefano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut Nature si sono meritati l’Argento con rispettivamente 91 e 90 punti.