Gaiole, presidio culturale italiano

Gaiole, presidio culturale italiano


Il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini, è stato chiamato a intervenire come relatore, nell’ambito del convegno promosso da Cultura Italiae, che si terrà lunedì 18 settembre, alle 18 a Nuoro, all’Auditorium della Biblioteca Satta.

Tema centrale dell’iniziativa è la cultura come strumento di riqualificazione territoriale e rigenerazione sociale. Il sindaco Michele Pescini, racconterà l’esperienza di "Gaiole, presidio culturale italiano". Gaiole in Chianti è un piccolo comune del Chianti storico, che svela un grande patrimonio di storia, arte e cultura millenaria. Una ricchezza che il territorio riconosce, orologi replica presidia e valorizza.

Al convegno interverranno altre voci autorevoli e specialisti nei vari settori, come il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu; il presidente di Cultura Italiae, Angelo Argento; il presidente di Fondazione Qualivita Mauro Rosati; Il dirigente Mibact Dora di Francesco; Fabrizio Mureddu dell’università di Nuoro; Giovanna Palimodde che porta l’esperienza dell’hotel di Oliena Su Gologone. Conclude Renato Soru. 

Obiettivo dell’iniziativa è quello di studiare scientificamente dei modelli culturali di riferimento sostenibili e competitivi, affinché la cultura possa concretamente essere volano economico, per lo  sviluppo dei territori. I beni culturali e il paesaggio culturale,linkpops in Italia, possono essere elevati a strumento cardine della crescita economica e sociale del territorio. Per valorizzarli è necessario un nuovo approccio strategico, fatto di organizzazione, marketing, sostegno legale e aziendale, collaborazione tra pubblico e privato.