Stefano Vercelloni nuovo Vice Presidente dell'Associazione nazionale Città del Vino

Stefano Vercelloni nuovo Vice Presidente dell'Associazione nazionale Città del Vino


Stefano Vercelloni nuovo Vice Presidente dell'Associazione nazionale Città del Vino

Stefano Vercelloni (in piedi, a sinistra nella foto) è il nuovo vice presidente dell'Associazione Nazionale Città del Vino. Succede ad Andrea Cerrato, ex assessore al Comune di Asti, decaduto dalla carica in quanto non più amministratore locale, all'indomani delle ultime elezioni amministrative che hanno interessato il capoluogo astigiano. Lo Statuto dell'Associazione, infatti, prevede che le cariche elettive possano essere ricoperte da amministratori in carica. La “cooptazione” è avvenuta ufficialmente nel corso dell'ultima riunione del Consiglio Nazionale dell'Associazione, che si è tenuta a Cirò Marina il 23 settembre scorso, nell'ambito della Convention d'Autunno delle Città del Vino.

“Auguro buon lavoro a Stefano Vercelloni – ha affermato il presidente nazionale dell'Associazione Floriano Zambon – che ormai da molti anni segue da vicino con attenzione e passione le attività della nostra Associazione, e al tempo stesso colgo l'occasione per ringraziare Andrea Cerrato per il contributo dato alle Città del Vino nel corso di questi anni”.

Vercelloni, che attualmente è Vice Sindaco di Sizzano (Novara) ha ricoperto fino a questo momento l'incarico di Coordinatore regionale delle Città del Vino del Piemonte che, su decisione del Coordinamento stesso, è stato ora affidato a Emilio Cravanzola, Ambasciatore delle Città del Vino e rappresentante del Comune di Guarene. Vercelloni affianca il Presidente nazionale Zambon, insieme agli atri tre Vice Presidenti attualmente in carica: Stefano Ferrini (Assessore del Comune di Piombino, in provincia di Livorno, Toscana), Fabrizio Montepara (Sindaco di Orsogna in provincia di Chieti, Abruzzo) e Giuseppe Morghen (Sindaco di Sorso, Sassari, Sardegna).

Vercelloni ha ricoperto il ruolo di Coordinatore regionale delle Città del Vino per il Piemonte dal 2012. Tecnico agrario, libero professionista, nominato Ambasciatore delle Città del Vino nel maggio 2015, è Presidente del “Parco Culturale Ludovico il Moro - I 100 Castelli” di Novara; ha ottenuto la Stella al merito del Lavoro nel 2004.

Assaggiatore Tecnico dell'ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino), è stato anche Sindaco del Comune di Sizzano dal giugno 2004 al marzo 2014; nel 2007, sotto la sua guida, il Comune ha ottenuto il premio quale miglior Piano Regolatore delle Città del Vino, per aver previsto nel suo strumento di gestione urbanistica la tutela degli antichi vigneti storici esistenti nella denominazione di origine che porta il nome del Comune, anche attraverso la zonazione viticola, strumento che permette di conoscere il miglior rapporto possibile tra territorio, vite, clima e lavoro dell'uomo. Dal 1977 e fino al 2013 ha ricoperto l'incarico di responsabile del settore tecnico-organizzativo di Confagricoltura Novara e Verbania.

Anche al suo personale impegno si devono alcuni importanti risultati ottenuti dal territorio delle Colline Novaresi, come la firma dell'accordo tra i Comuni per la gestione sostenibile della viticoltura e la salvaguardia dell'antica pratica di coltivazione della vite detta “maggiorino”.

Tra i prossimi appuntamenti in qualità di neo Vice Presidente dell'Associazione, la riunione della giunta esecutiva che si terrà a Matelica (nelle Marche) l'11 novembre, in occasione della consegna del contributo che l'Associazione Città del Vino donerà al Comune marchigiano per il recupero del Museo Civico parzialmente distrutto dall'ultimo terremoto che ha colpito il centro italia, e la riunione del Consiglio Nazionale prevista per la prima metà del mese di dicembre.