“Invito al viaggio enoculturale. La dimensione culturale dell'Enoturismo”

“Invito al viaggio enoculturale. La dimensione culturale dell'Enoturismo”


A seguito dei Forum nazionali e internazionali curati in questi anni, l’Associazione Nazionale Città del Vino ha recentemente organizzato a Torgiano (PG) un “Simposio Europeo sull’Enoturismo: Marketing e redditività d’impresa” incentrato sull’approfondimento degli aspetti tecnici imprescindibili allo sviluppo dei territori del vino italiani e non, all’internazionalizzazione dell’offerta, alla qualificazione degli standard, alla brand reputation. Sono stati quindi chiamati a confrontarsi alcuni prestigiosi protagonisti del mercato del turismo del vino (docenti, responsabili di progetti nazionali e internazionali per la promozione del turismo enogastronomico, esperti di internazionalizzazione, giornalisti del settore ed esperti di comunicazione on line). Dei loro interventi vogliamo darvi nota, anche alla luce della rilevanza e delle opportunità che sempre più possono svilupparsi dall’enoturismo e dal marketing territoriale.

 

Invito al viaggio enoculturale. La dimensione culturale dell'Enoturismo

Nel corso della 2° Sessione dedicata all’ “Economia dell’esperienza … del consumo. Drivers di acquisto dei prodotti alimentari”,  il Presidente della Fondazione ITER VITIS FRANCIA, Pierre Verdier, ha parlato di "Marketing & Business Profitability" partendo dalla  dimensione culturale dell’enoturismo su cui si fonda l’Itinerario Culturale della Vite e del Vino. 

Le finalità di Iter Vitis risiedono infatti nel restituire al patrimonio vitivinicolo la sua funzione di memoria e di senso di appartenenza al luogo a cui è collegato, evidenziare l'unicità di ogni terroir distinguendo tutte le ricchezze locali, dare un senso a questo  in quanto orgoglio della popolazione e degli attori economici locali.  Ma c’è anche un obiettivo economico: la messa in rete di destinazioni nazionali ed europee attraverso un approccio strutturato di squadra (circolazione di idee e concetti, innovazioni, viaggi di studio e di scambio), l’apertura di nuovi percorsi internazionali (sostegno all'azione collettiva, risposta alle preoccupazioni finanziarie comuni) e la creazione di un effetto moltiplicatore (reattività, dinamismo, competitività).

Enogastronomia e Turismo: come si declinano oggi 

Comuni e Strade del Vino nello sviluppo dell’enoturismo in Italia  

Drivers di acquisto per i prodotti alimentari

Simposio Europeo sull’Enoturismo: marketing e redditività d’impresa

08b viaggio enoculturale la dimensione culturale enoturismo itervitis1