Refrontolo, il regolamento del Palio delle Botti

Refrontolo, il regolamento del Palio delle Botti


 

A Refrontolo sarà la prima volta, per questo vogliono fare le cose per bene. L’associazione Pro Loco di Refrontolo, in collaborazione con la squadra Palio delle Botti ed il Comune di Refrontolo, è pronta ad affrontare, il 7 maggio, il “suo” primo Palio delle Botti, sia come organizzazione sia come partecipazione alla gara, valevole come tappa di qualificazione alla Finale del Palio Nazionale delle Botti delle Città del Vino.

 

Per rendere l'appuntamento ancor più accattivante, oltre alla gara valevole per il Palio nazionale, si disputeranno in piazza Francesco Fabbri e nelle vie limitrofe anche uno slalom a coppie e la gara riservata alle donne. Un ricco programma per una manifestazione che, oltre alla competizione sportiva, intende valorizzare e promuovere i prodotti tipici del territorio e le peculiarità della terra Refrontolese.

 

Le gare del Palio nazionale (qualificazioni e finale) consistono nel far rotolare una botte da 500 litri (vuota, naturalmente!) lungo un percorso di circa 1.250 metri per le vie del centro, come previsto da un articolato regolamento che è allegato ed è scaricabile. Dopo l'assegnazione delle botti per sorteggio, nella mattinata di domenica 7 maggio, verrà stabilita la griglia di partenza della gara mediante una prova individuale cronometrata. Nel pomeriggio si svolgerà la gara vera e propria.

 

L'appuntamento di Refrontolo presenta anche delle novità che prevedono due ulteriori competizioni, ideate per ravvivare l'attesa della finale. Si tratta della prova di slalom e della gara femminile di spinta delle botti. Allo slalom partecipano squadre composte da 4 atleti, due uomini e due donne, che dovranno far rotolare una botte da 250 litri lungo un percorso effettuando lo slalom di 5 paletti, a cronometro.
Altra competizione, la gara tutta al femminile per squadre composte da due donne. La gara consiste nel far rotolare spingendo-frenando-guidando una botte da 250 litri vuota lungo un percorso a cronometro. L’ordine di partenza verrà deciso tramite sorteggio degli equipaggi iscritti.

 

Insomma, ci aspetta una giornata intensa e piacevole a Refrontolo, terra di un grande vino Passito da uve Marzemino, che proprio in quei giorni è al centro di una rassegna enogastronomica. La MOSTRA del REFRONTOLO PASSITO D.O.C. (Marzemino) e del PROSECCO D.O.C. e rassegna di vini passiti ogni anno si svolge dall'ultimo sabato di aprile, per due settimane, presso le Cantine della settecentesca Villa Spada.

 

Per conoscere più a fondo la storia di Refrontolo e le sue qualità clicca qui

 

 

 

Regolamento palio2017
Percorsidigar