Sindaci d'Europa per tre giorni riuniti per il futuro del settore vitivinicolo

Sindaci d'Europa per tre giorni riuniti per il futuro del settore vitivinicolo


Sindaci d'Europa per tre giorni riuniti per il futuro del settore vitivinicolo

 

Con la celebrazione di "Conegliano Valdobbiadene Città Europea del Vino 2016" si entra nel vivo delle attività legate al mondo enologico e vitivinicolo

 

Tre giorni in cui i Sindaci d'Europa sono riuniti nel territorio del Prosecco Superiore Docg per discutere il futuro del settore vitivinicolo. Prevista la presenza di circa un centinaio di primi cittadini prevalentemente di provenienza iberica, da Valdobbiadene a Conegliano, passando per Vittorio Veneto, diversi i temi che saranno posti al centro del dibattito. La “celebrazione della Città europea del vino 2016”, a 135 giorni dalla sua elezione a Bruxelles, è una delle attività di rito, insieme agli stage per giovani viticoltori, la convention nazionale, il 140esimo della Scuola enologica e il 50 esimo della Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, le più antiche d’Italia.

A Valdobbiadene l’elezione del nuovo presidente della Rete europea delle Città del Vino
Nel pomeriggio di venerdì 1 aprile a Villa dei Cedri (inizio ore 17.00) si terrà l’assemblea elettiva di RECEVIN, la Rete comunitaria delle 1.000 Città del Vino. In questa sede saranno anche delineate le linee politiche che l’Associazione assumerà rispetto ai temi più contingenti del dibattito europeo.

Per i sindaci, a lato della assemblea elettiva, è prevista anche una visita al territorio, in particolare alla sede della Confraternita di Valdobbiadene a S. Pietro di Barbozza, con una passeggiata guidata “Vignarte - Anello della scultura” con un aperitivo presso la Mostra del Cartizze Valdobbiadene DOCG. L’Assemblea sarà preceduta dalla riunione del Consiglio di Amministrazione di RECEVIN

 

Nuovi Ambassador CEV 2016 a Conegliano
Nella serata di venerdì 1 aprile alle ore 21.00 al Teatro Accademia di Conegliano si terrà il Concerto di Gala del “Prosecco Classic Festival” in onore di “Conegliano Valdobbiadene” Capitale delle Città Europee del Vino, tributo al giovane violinista Paolo Tagliamento. Proprio al giovane talento delle Terre del Prosecco Superiore  sarà tributato il titolo di Ambassador del territorio. Insieme a lui riceveranno il titolo l’attuale ed il nuovo presidente di RECEVIN. Sinora il titolo di ambassador è toccato al già Presidente della Città del Vino, il portoghese José Calixto, ed al maestro Yuri Bashmet, direttore artistico del Festival sulle vie del Prosecco. Ambassador sono anche il curatore della mostra “I Vivarini” Giandomenico Romanelli. Recentemente sono stati insigniti di questo titolo anche tutti i presidenti delle pro Loco della Primavera del Prosecco Superiore. Infine i due assessori regionali: Cristiano Corazzari, in occasione della sua recente visita a Palazzo Sarcinelli alla mostra “I Vivarini”, recentemente recensita dal Financial Time e dal New York Times, e Federico Caner, al quale sarà consegnato l’Ambassador proprio in occasione del concerto. 

 

Negoziati Ttip, da Conegliano il monito all’UE ad accelerare sulla chiusura dei negoziati, ma senza scadere al ribasso
Un convegno destinato a creare molta attenzione quello di sabato 2 aprile con inizio alle ore 9.30 che si terrà nell’Aula Magna del C.I.R.V.E. Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia (Università degli Studi di Padova) in Via Dalmasso, 1 a Conegliano. Il convegno, dal titolo “Il Ttip (Transatlantic Trade And Investment Partnership) E I Possibili Effetti Nel Settore Agricolo E Vitivinicolo A Livello Comunitario e Nazionale” vedrà un parterre d’eccezione: la Prof.ssa Edi Defrancesco, Docente in Politica Agricola Comunitaria Dipartimento TESAF Università degli Studi di Padova (TTIP e tutela delle Indicazioni Geografiche negli accordi internazionali) ed il dott. Vincenzo Carrozzino, Responsabile DOP e IGP, Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (• TTIP e la tutela delle indicazioni geografiche: opinioni e posizioni a confronto). Moderatore: Mimmo Vita Veneto Agricoltura, Presidente UNAGA i giornalisti agricoli e agroalimentari italiani. Il convegno sarà introdotto da saluti istituzionali: Sindaco di Conegliano e Presidente dell’Associazione Nazionale Città del Vino, Floriano Zambon; Saluto e intervento dell’Assessore all’Agricoltura della Regione del Veneto, Giuseppe Pan; Innocente Nardi, Presidente del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, Intervento sulla candidatura del territorio a Patrimonio UNESCO; Intervento (video) di Saluto On. Paolo De Castro, Coordinatore S & D Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale Parlamento Europeo.

 

Percorsi turistici tra arte e storia sulla strada del Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore  – Tra sabato 2 e domenica 3 aprile la concentrazione si sposta sugli aspetti turistici ed enogastronomici del territorio. A centro dell’interesse delel comitive presenti saranno 2 luoghi deputati alla cultura, il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto (sabato 2 ore 15.00 visita guidata) e Palazzo Sarcinelli di Conegliano con la mostra “I Vivarini” (domenica 3 ore 15.00 visita guidata), con tappe in cantina (Bellenda Vittorio Veneto) e ristoranti (Ca’ del Poggio, San Pietro di Feletto). Oltre agli Amministratori e visitatori, prenderanno parte al programma anche una delegazione di giornalisti sloveni, invitati a Conegliano dalla Associazione dei giornalisti trevigiani TVPressing proprio per scoprire le ragioni della intitolazione di “Conegliano Valdobbiadene città europea del vino”. A Valdobbiadene sabato 2 aprile alleore 16.00 si terrà l’inaugurazione dell’itinerario naturalistico “Anello del Prosecco superiore”. Non mancherà infine una visita alla alla mostra della Primavera del Prosecco Superiore a Col San Martino (domenica 3 aprile ore 13.00).

 

La Conegliano Valdobbiadene città europea del vino 2016 comincia a prendere forma, è online il nuovo sito www.cev2016.org - Frutto della partnership con un’altra eccellenza del territorio, l’agenzia Olojin, il nuovo sito web www.cev2016.org è online.

 

A guidare curiosi, appassionati e viaggiatori, sarà un sito responsivo e all’avanguardia, con numerose sezioni navigabili per scoprire il territorio e gli appuntamenti, nato grazie alla collaborazione tra il Comitato organizzatore, Primavera del Prosecco e Olojin s.r.l. (www.olojin.it), agenzia specializzata nel marketing online, e che permetterà di scoprire tutte le novità e gli aggiornamenti relativi a questo ricco 2016.

A partire dalla sezione dove scoprire i luoghi di maggior interesse dell’area del Prosecco Superiore, dal Castello di Conegliano al Molinetto della Croda fino all’Abbazia di Follina: di grande interesse soprattutto le pagine dedicate agli itinerari di arte & cultura, naturali o enogastonomici alla scoperta della Strada del Prosecco, delle Vie dei Santi e dei luoghi della Grande Guerra, con la descrizione storica dei percorsi e la mappa con elencate le principali attrazioni, fino ai suggerimenti di tutti gli eventi maggiori che arricchiranno la zona nel corso del 2016. Di particolare rilievo, inoltre, la sezione dedicata agli appuntamenti in programma nei prossimi mesi, con descrizione, riferimenti di contatto e date, divisi tra eventi, mostre d’arte e tra quelli relativi alla Primavera del prosecco Superiore 2016, e visualizzabili  comodamente anche su calendario, per avere sotto controllo tutti gli appuntamenti imprendibili mese per mese. 

Il triangolo tra Conegliano, Vittorio Veneto e Valdobbiadene, Città europea del vino 2016 ha all’interno 15 piccole capitali: da Conegliano a Susegana, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, Follina, Miane, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Vidor e Valdobbiadene. Un’area che coincide con quella della denominazione Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore, e che gode di straordinario apprezzamento a livello internazionale, grazie alla storia e alla tradizione, ma anche per merito di un presente fatto di alta professionalità e di grande maturità.

A partire dalla Scuola Enologica (1876) fino alla Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene (1966), le più antiche d’Italia, dall’Università e dal Centro di ricerca sperimentale ad un comparto di aziende che esporta in tutto il mondo, ben rappresentato dal Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore.

Tutto ha portato ad uno sviluppo che fosse perfettamente integrato con il territorio stesso. Tanto da segnarne in modo inequivocabile i tratti di un paesaggio, oggi candidato a diventare patrimonio dell’Umanità, e che fu ampiamente descritto dai massimi maestri pittorici del rinascimento, come Cima da Conegliano. Cultura, ricerca, sviluppo, turismo, innovazione, natura ed enogastronomia saranno così protagoniste e a portata di click.

Contatti: info@cev2016.org Per richieste di patrocinino: patrocinio@cev2016.org  Per i media: press@cev2016.org

www.cev2016.org